The news is by your side.

A Monte Sant’Angelo saranno piantati nuovi pini e lecci

15

Partito Green Wood. Partito il progetto di Legambiente per contrastare l’effetto serra, responsabile primo dei cambiamenti climatici e del degrado urbano del territorio. Dal prossimo 21 novembre la città dell’Arcangelo Michele sarà infatti invasa di pini d’Aleppo e lecci, nelle aree periferiche di nuova edificazione comunale. L’intenzione è quella di innalzare nuovi parchi urbani proprio nell’area territoriale in cui, nel 2007, si verificò uno dei più vasti danni storici per il patrimonio boschivo locale. Più di mille ettari la superficie incendiatasi nel luglio della passata stagione. Per comprendere l’importanza delle foreste in Italia – sostiene Legambiente – bisogna pensare che annualmente ogni albero assorbe in media oltre 12 chilogrammi di anidride carbonica. Per congruenza, un ettaro di bosco può arrivare sino a  5 tonnellate. Significata la data del 21 novembre come giorno della prima piantumazione: nella stessa giornata ci sarà la xiv^ edizione della ‘Festa dell’Albero’, la giornata di volontariato dedicata al rimboschimento territoriale, che come nella passata stagione regalerà all’intero globo nuovi alberi per contrastare il riscaldamento globale.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright