The news is by your side.

Si schiatta di caldo ma l’«esodo» fila liscio anche a Poggio Imperiale

22

Ancora tante oggi le partenze dei vacanzieri che raggiungono le località turistiche. Benchè il traffico sia intenso non si registrano sulle strade ed autostrade particolari problemi nella viabilità (salvo alcune code sulla A14 Bologna-Taranto verso Ancona).
Nota critica, sono il caldo e l’afa. Le temperature sono al di sopra della media stagionale, 4-5 gradi.

 Ancora tante oggi le partenze dei vacanzieri che raggiungono le località turistiche. Benchè il traffico sia intenso non si registrano sulle strade ed autostrade particolari problemi nella viabilità. Nota critica, sono il caldo e l’afa. Le temperature sono al di sopra della media stagionale, 4-5 gradi.

Questa prima domenica di agosto che segna l’esodo estivo resta da «bollino rosso» ma via via – segnalano al Cciss – con il passare delle ore, il traffico si sta riducendo e non si attendono per le prossime ore significativi cambiamenti.

Il traffico è molto intenso sulla A14 verso la porta adriatica; rallentamenti sono in corso fra Cesena e Rimini.

Autostrade per l’Italia, in particolare, segnala 2 km di accodamenti sulla A12 Genova-Rosignano e che sulla A14 Bologna-Taranto dal bivio con l’Autosole ad Imola verso Ancona si impiegano circa 50 minuti.

Rallentamenti e qualche coda anche al nord est, sulla A4; all’uscita verso Trieste si registrano 3 km di fila. Venti minuti di attesa al traforo del Monte Bianco per entrare in Italia.

Intanto il caldo e l’afa non lasciano tregua. Il servizio meteorologico dell’Aeronautica militare annuncia che nel pomeriggio la brezza porterà un pò di refrigerio su tutte le coste italiane. Traffico intenso ma scorrevole anche verso il casello di Poggio Imperiale, porta del Gargano.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright