The news is by your side.

Turismo, Rosiello: “A Vieste una card c’è

17

 “Sarebbe bello fare brand con una Gargano Card, ma quella attualmente esistente riguarda anche noi?”

 

“Già lo scorso anno avevo accolto con entusiasmo l’istituzione di una Gargano Card, che potesse sostituire la Vieste Card per poter mettere in rete tutti i comuni del Gargano”. Nicola Rosiello, assessore viestano al turismo, mentre attende la Gargano Card, che forse sarà pronta solo a settembre, parla della Vieste Card, che invece è già attiva e che sta avendo successo nella cittadina garganica. “E’ stata istituita a gennaio – ha detto a Rosiello – e da febbraio a marzo sottoscritta da 25 strutture turistiche. Già a maggio l’amministrazione comunale viestana aveva allungato i percorsi dei mezzi pubblici, che adesso giungono fino alla zona delle litoranee. Il 18 giugno – continua Rosiello – sono state distribuite le card alle strutture convenzionate. Costano 10 euro a settimana e danno il diritto al turista di usufruire gratuitamente dei mezzi pubblici, di entrare gratis alla necropoli “La Salata” e alle mostre allestite nel castello, ad usufruire di sconti presso strutture convenzionate e a prendere parte ad una visita guidata, esclusiva e gratuita, al centro storico. Ribadisco che l’idea di una Gargano Card è assolutamente interessante, ma mi piacerebbe sapere se quella finanziata al consorzio Matinum dall’assessorato alle attività produttive della Provincia di Foggia riguardi solo Mattinata o l’intero Gargano, come possiamo far parte di questo progetto e come verrà gestita. Grazie alla Vieste Card e ai suoi introiti – conclude Rosiello – il Comune di Vieste disporrà di somme da riutilizzare proprio per incrementare il settore turistico. Avverrà lo stesso con la Gargano Card e soprattutto partirà mai?”.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright