The news is by your side.

Vieste – problemi con l’Hds per gli stipendi al personale di Pizzomunno

20

Sono andati in banca per riscuotere gli stipendi di luglio ma hanno trovato un’amara sorpresa: per i loro assegni non c’erano fondi disponibili per l’incasso. Questo quanto è accaduto a Vieste presso la filiale della BancApulia per i lavoratori del Villaggio Valtur Pizzomunno, quello che una volta era il mitico Hotel Palace Pizzomunno di Michele Di Marca e poi passato di mano prima con la gestione del Gruppo Ventaglio della famiglia Colombo ed ora in quella della Valtur della famiglia Patti. Le spettanze dovute ai lavoratori della struttura turistica di Vieste sarebbero dovute essere pagate in realtà dalla società HDS, agenzia di lavoro interinale che dallo scorso anno fornisce manodopera sia per Valtur Pizzomunno e da quest’anno per il Centro Vacanze Pugnochiuso del Gruppo Marcegaglia. Nella mattinata di ieri, appresa la notizia, il sindaco di Vieste Ersilia Nobile ha contattato Paoletti manager dell’Hds per avere maggiori dettagli della vicenda anche perchè il personale del Pizzomunno era entrato in stato di agitazione minacciando di non riprendere servizio se non riceveva gli stipendi di luglio. Nelle ore successive il capo gestione della struttura ricettiva faceva in modo che le spettanze dovute venissero saldate, per la gran parte dei lavoratori, dalla Valtur. Fra l’altro ad alcuni dipendenti sembrano non tornare i conti per quanto riguarda gli assegni familiari per cui questa mattina dovrebbe arrivare a Vieste il responsabile della contabilità dell’HDS soprattutto per evitare che il disguido dei pagamenti, cui ora ha messo una pezza la Valtur, possa ripetersi in futuro.
Sembrerebbe che analoghi problemi con la riscossione degli stipendi dall’HDS abbia interessato anche i dipendenti del centro vacanze di Pugnochiuso di proprietà del Gruppo Marcegaglia.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright