The news is by your side.

“Un flop anche il turismo”

15

La protesta: per la destagionalizzazione l’offerta non bastano approssimative e generiche dichiarazioni di buoni intenti. Palese attacca la Giunta regionale: il “piano b” conferma la mancanza di programmazione.

«Da un lato l’assessore regionale al turismo annuncia in pieno agosto il varo di un "piano B" per fronteggiare il calo delle presenze di turisti nella nostra regione, dall’altro alcune aziende di promozione tu­ristica sbandierano dati che sembrano an­dare in controtendenza rispetto alle preoc­cupazioni espresse dall’assessore, ma che in realtà mirano a celare le dimensioni di una crisi che gli operatori denunciano tra le più gravi mai vissute dal settore». Lo af­ferma il capogruppo alla Regione di Forza Italia, Rocco Palese.

«Le due azioni, non casuali – aggiunge Palese – sono ispirate da Regione e Pro­vincia, responsabili della pianificazione, dell’attuazione e della gestione delle po­litiche a sostegno del turismo e sono state messe in campo per tentare di arginare l’ennesimo flop di cui gli enti guidati dal centro-sinistra in Puglia si stanno renden­do protagonisti, questa volta ai danni di una delle voci economiche più importanti della nostra economia, il turismo» .
È evidente – insiste Palese – che il ricorso a misure alternative, come ha già comuni­cato l’assessore regionale al turismo Mas­simo Ostillio, presuppone almeno l’esisten­za di un progetto organico a sostegno del turismo e che, a questo punto, deve essersi rivelato inadeguato nel fronteggiare la crisi congiunturale da mesi annunciata e che non avrebbe mai potuto risparmiare nep­pure questo settore, come gli analisti hanno sempre affermato. Erano già rilevanti i se­gnali che avrebbero dovuto indurre l’as­sessorato al Turismo a varare opportune iniziative per rendere più appetibile l’of­ferta turistica della nostra regione, anche con il concorso degli operatori che mai han­no rifiutato questo genere di collaborazio­ne».
«Ai campanelli di allarme di natura con­giunturale – prosegue il capogruppo di Fi- si sono aggiunti gli errori compiuti dalla l’assessore Ostillio annuncia a Ferragosto, cioè quando la stagione è al culmine – con­clude Palese – è dimostrazione non di un limite, ma di una più preoccupante ina­deguatezza a gestire gli strumenti neces­sari a sostenere un settore che per la Puglia è strategico. Il rafforzamento delle inizia­tive autunnali preannunciate dall’assesso­re Ostillio (saremmo curiosi di conoscere quali siano state quelle varate per la sta­gione ordinaria), non possono prescindere dalla destagionalizzazione dell’offerta, pro­getto che richiede un’attenta pianificazione dovendosi scontrare in partenza con osta­coli oggettivi (l’apertura delle scuole è il primo). L’approssimativa e generica dichia­razione di buoni intenti formulata dall’as­sessore Ostillio certo non può bastare.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright