The news is by your side.

Sporcizia in un residence sul Gargano: scatta denuncia dei turisti

23

Sui depliants, il residence che avevano scelto si presentava anche bene: a due passi dal mare e immerso nel verde. Ma al loro arrivo, cinque amici di Soresina (Cremona) hanno trovato condizioni igieniche da terzo mondo, per le quali hanno sporto denuncia, in una struttura turistica di Rodi Garganico. Il gruppo, formato da due coppie e una bambina era alloggiato in un miniappartamento per il quale erano stati pagati 400 euro a testa per una settimana. Una volta entrati nelle camere, i turisti cremonesi sono inorriditi: lavandini e sanitari erano tenuti malissimo e ricoperti di sporcizia, le lenzuola presentavano macchie sospette e i locali erano invasi dalle cavallette. Nel cortile interno, vicino alla fonte dell’acqua potabile, il degrado era anche peggiore. A quel punto, vista la situazione, i cremonesi hanno protestato alla reception, spalleggiati da un’altra ventina di clienti che si erano ritrovati nelle stesse condizioni.
Il titolare del residence ha minimizzato e respinto le lamentele. I cremonesi a quel punto, dopo aver fotografato tutto, hanno chiamato vigili e carabinieri, che hanno aiutato i villeggianti a sistemarsi in un altro albergo. Dopo un soggiorno di 48 ore le vacanze al mare dei soresinesi erano comunque già finite. Prima di ripartire i turisti hanno sporto denuncia.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright