The news is by your side.

Le più «salate» saranno le telefonate brevi

21

Un’occhiata ai dettagli delle nuove tariffe annunciate da Tim e da Vodafone. A illustrarceli è Altroconsumo.

 

TIM – I piani Tim interessati alle modifiche sono: «Tim Club»; «Zer0 scatti» e le tariffe della famiglia «Unica». La modifica consiste in un rincaro di 0,05 centesimi ogni secondo. Al minuto, pertanto l’aumento sarà di 3 centesimi. Una tariffa che ha un costo di 15 centesimi al minuto, tanto per fare un esempio, passerà a 18 al minuto, con un aumento del 20% sulla tariffazione al minuto.

VODAFONE – I piani tariffari che Vodafone intende cambiare sono «Sera in euro ricaricabile», che viene modificato in «VodaFone sera ricaricabile». Il «4you» è stato modificato in «VodaFone 4 you», il piano «Italy ricaricabile» viene modificato in «VodaFone Italy». In tutti e tre i casi lo scatto alla risposta viene portato a 16 centesimi. Prima il costo andava dai 10 ai 12 centesimi. La tariffa di Vodafone è costituita dallo scatto alla risposta e da una tariffazione a tempo: la tariffazione può essere a secondo o a scatti. In alcuni casi, quella al secondo è stata convertita a scatti. Nei casi in cui una tariffazione era a scatti, il costo è stato aumentato. Ciò significa – spiega ancora il rappresentante di Altroconsumo – che se si effettuerà una chiamata breve, per esempio di 20 secondi, la telefonata costerà estremamente di più rispetto alla vecchia della stessa durata. I rincari superano il 100%. Un caso eclatante – conclude – è quello in cui si chiama, si ha la connessione e poco dopo cade la linea: in questo caso la nuova tariffazione penalizzerà particolarmente».


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright