The news is by your side.

Vieste – DISPOSIZIONI PIU’ RIGIDE PER I SERVIZI CIMITERIALI

17

Dopo le polemiche di stampa sulla vicenda del tentato seppellimento di una giovane rumena da parte dei parenti, per il Comune di Vieste il dirigente del VI Settore, Luigi Vaira, ha impartito alcune disposizioni più stringenti per evitare in futuro episodi simili, poi "immeritatamente ed ingiustamente strumentalizzati dalla stampa".

In primo luogo è stato disposto che le operazioni cimiteriali devono essere preventivamente richieste all’Ufficio cimiteriale di custodia per l’annotazione sui relativi registri per predisporre le conseguenti operazioni, come ad esempio lo scavo della fossa. Tali operazioni non potranno essere effettuate senza il preventivo nulla osta del personale comunale di custodia.

Nello stesso tempo si è indicato che nessuno, per nessun motivo, dovrà far uso di mezzi ed attrezzature ed effettuare operazioni di pertinenza del personale addetto così come manomettere di propria iniziativa manufatti di proprietà del Comune come alberi, siepi, aiuole, ecc.

Sempre nello stesso ambito il dirigente del Settore, essendo pervenute notizie circa l’arbitrario attingimento di acqua dal cimitero comunale con autobotte per irrigare oliveti, ha ribadito con opportuna disposizione che l’acqua erogata in quella sede deve essere utilizzata esclusivamente per i servizi cimiteriali. Accurata vigilanza per un corretto utilizzo da parte degli utenti dovrà essere effettuata dai dipendenti comunali addetti al servizio e qualsiasi abuso notificato al Comando di Polizia Municipale ed all’ufficio comunale competente.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright