The news is by your side.

Manzionna (Cotup): “Per il turismo, investire nella ‘bassa stagione”

18

La Puglia deve avere una maggiore capacità di attrarre turisti, nella cosiddetta bassa stagione, in aree particolari quali i Paesi dell’Est Europa, la stessa Germania (i tedeschi per esempio dopo ferragosto stanno tornando sul Gargano); ma una attenzione particolare va rivolta anche agli italiani, a quelli delle regioni limitrofe, che nel periodo autunnale sono interessati non più ad una vacanza lunga, ma a ferie brevi, ai week end. E’ l’opinione espressa dal presidente degli operatori turistici pugliesi (Cotup), Luigi Manzionna, a proposito della situazione del turismo nella regione. Una situazione – avverte – sulla quale nonostante si siano fatti ‘passi da gigante’ negli ultimi dieci anni, occorre intervenire ancora con ‘interventi legislativi, incentivazioni fiscali, nuove forme contrattuali che gli restituiscano una completa pari dignità rispetto ad altri settori del comparto economico e produttivo’. Ad ogni modo – dice Manzionna – è bene non farsi prendere da quello che definisce ‘l’assillo dei dati sensibili in termini di arrivi e presenze, oggi non ancora a nostra disposizione per ovvie ragioni’. Ciò che a Manzionna interessa, invece, è la cosiddetta ‘campagna d’autunnò, annunciata anche dall’assessore regionale al Turismo, Massimo Ostillio. E’ in questo periodo, appunto , che a giudizio del presidente del Cotup vanno fatte iniziative per attrarre turisti dalla Germania, dall’Est Europa, dalle altre regioni italiane. ‘E’ necessario, a mio avviso – afferma inoltre – puntare oggi più che mai su azioni incentivanti per i tour operator e sull’organizzazione di educational tour per giornalisti e di eventi sui mercati favorevoli’. I voli diretti sono una ‘conditio sine qua non’ per agevolare questo rilancio. ‘A condizionare pesantemente la scelta della destinazione turistica – afferma – saranno elementi molto forti come il contenuto del soggiorno, la professionalità del servizio, il rapporto qualità-prezzo, la trasparenza e la generosità della proposta in relazione al prezzo’. Altri aspetti da curare – a giudizio di Manzionna – sono il turismo congressuale, quello della terza età, ma anche quello religioso e culturale. Occorre ‘moltiplicare in maniera coordinata gli eventi culturali, artistici e folcloristici sul territorio, migliorare l’arredo urbano delle nostre città’. ‘La Puglia – afferma – ha tutte le carte in regola per potenziare e consolidare la sua posizione sul mercato turistico. Come operatori crediamo molto nella sinergia con le istituzioni e con tutti gli altri soggetti – pubblici e privati – che concorrono al medesimo obiettivo’. Per questo ha particolare rilievo ‘Aurea’ la Borsa del Turismo Religioso e delle Aree Protette, che quest’anno si terrà a Foggia, nel quartiere fieristico della città, dal 20 al 22 novembre prossimo. Per questo, infine, il Cotup è capofila e partner in diversi progetti di iniziativa comunitaria come gli Interreg Italia-Albania e Italia-Grecia e i progetti Equal.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright