The news is by your side.

Test antidroga: Foggia città pilota

29

C’è anche Foggia tra le quattro città pilota del progetto che prevede test antidroga e antialcol sulle strade. Verona ha iniziato per prima la scorsa notte; ad ottobre spetterà invece al capoluogo Dauno, affiancato da Cagliari e Perugia. Medici e infermieri, in un’apposita unità mobile su strada potranno effettuare test tossicologici e clinici per scoprire se il guidatore fermato ha fatto uso di droghe. Il ritiro della patente è assicurato se l’esito è positivo. Allo stato attuale, infatti, le forze dell’ordine possono accertare direttamente sulla strada solo la presenza di alcol, attraverso l’uso di etilometri, ma non è possibile altrettanto facilmente determinare sul posto se un guidatore abbia assunto droghe. "Siamo in attesa di ricevere disposizioni ministeriali e la relativa strumentazione – ha detto questa mattina il dirigente della Polizia stradale di Foggia. Speriamo che questo progetto possa partire il mese prossimo. Già da giugno – ha precisato, però, Casto – abbiamo avuto in dotazione dei "precursori", strumenti elettronici che consentono di verificare molto più rapidamente se l’automobilista ha assunto o meno alcool. Laddove il test risultasse positivo – ci spiega Casto – allora il guidatore sarà sottoposto all’etilometro. Inoltre quest’anno, rispetto al 2007, abbiamo registrato un sensibile calo degli incidenti stradali mortali. Questo grazie all’incremento – conclude Casto – del numero delle pattuglie nei pressi dei luoghi maggiormente frequentati dai giovani".


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright