The news is by your side.

Dopo un anno d’esilio l’Atletico Vieste è pronto al debutto casalingo

22

Tutto è pronto per il grande esordio dell’Atletico Vieste davanti al suo pubblico dopo un anno di esilio, troppo tempo è passato e per chi non ha mai seguito i lavori al “Riccardo Spina” domani scoprirà il colore verde del rettangolo di gioco che renderà più affascinanti le partite.

Alle ore 16:00 ci sarà Atletico Vieste – Grumese, prima giornata del campionato di Promozione e come detto si torna a giocare a Vieste dopo un campionato, quello della passata stagione giocato davvero alla grande, si dice: da protagonista!
Michele Mimmo domani disporrà di una squadra allestita con giudizio, senza stravolgimenti nei ruoli e senza stravaganze, tutti confermati e tutti meritevoli di riproporsi e riprovarci perché l’Eccellenza il Viesta l’ha sfiorata per davvero e per pura sfortuna.
Terlizzi, Japigia Bari e Catellana ora sono in Eccellenza. Il Vieste che le aveva battute tutte si deve accontentare dei complimenti e di un pronostico che quest’anno la vede tra le favorite del girone.
Pochi acquisti e soprattutto tanti giovani: Angelo Colella e Daniele Padalino forse i più esperti, il resto del gruppetto è formato da giovani promettenti, dai viestani Alessio Campaniello ed Antonio Masciullo a Gianluigi Stellato e Lorenzo Salerno per una squadra già completa da tempo.
Dal 6 agosto si è lavorato tanto e Michele Mimmo è soddisfatto del lavoro di Franco Cinque preparatore atletico ed “inossidabile” capitano di questo Atletico Vieste mai come prima così in vista.
Finalmente a disposizione Paolo e Rocco Augelli. I "terribili" gemelli hanno fatto di tutto per esserci anche per dare un calcio alla sfortuna che li ha tanto perseguitati, loro sanno di avere i riflettori puntati e sanno pure di avere tutte le potenzialità per infiammare il “Riccardo Spina” con le loro giocate.
Maurizio Gentile e l’Atletico Vieste, un rapporto che continua meravigliosamente. Il giocatore nonostante le sue 35 primavere è da elogiare in tutti i sensi, umile e caparbio, si è allenato come un ragazzino con la disciplina nel suo “DNA”, è per i giovani sicuramente un esempio.
Michele Gualano, Michele Melchionda e Giuseppe Di Iorio salteranno la prima partita, in altri tempi queste assenze sarebbero state pesantissime, oggi con degli schemi così collaudati e con Michele Mimmo sempre più “padrone” della situazione, chiunque giocherà saprà rendere al meglio.
Per giocare al “Riccardo Spina” non è stato facile, il cantiere è ancora aperto, si devono completare gli spogliatoi, grazie all’impegno di alcuni dirigenti /Romeo Della Malva, Piero Delli Guanti, Matteo Sicuro, i fratelli Pecorelli, Matteo Azzarone ed Antonio De Cata tutto è stato fatto per garantire il regolare svolgimento della partita.
Il pubblico potrà assistere alla gara solo sulla gradinata, l’accesso al prato per ora è stato interdetto, ma meglio questo disagio che continuare a giocare lontano da casa.
Domani alle ore 16:00 Atletico Vieste – Grumese servirà anche per dimostrare tutto l’affetto ai magnifici giocatori azzurri che anche quest’anno, siamo certi, regaleranno emozioni. La partita sarà arbitrata dal sig. Zagaria Salvatore di Barletta coadiuvato dai guardalinei Bonavita Luigi e Boccuzzi Alessandro di Foggia                                                                 

Michele Mascia


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright