The news is by your side.

Atletico Vieste – Europa Grumese 3 – 2

15

Esordio fortunato in tutti i sensi per l’Atletico Vieste che davanti al proprio pubblico dopo un anno di esilio ha cominciato col piede giusto cogliendo una sofferta quanto meritata vittoria.
Gara sicuramente piena di episodi e quindi giudizi molto contrastanti sulla prova del Vieste che seppur favorito dal pronostico ha vinto una gara difficile nel momento più delicato, quando la Grumese ha “rischiato” di farla sua dopo un pareggio rocambolesco. Michele Mimmo aveva messo in campo un squadra molto equilibrata, Vieste a dir poco perfetto per tutto il primo tempo con un gioco razionale e veloci incursioni dei soliti solisti perfetti, Scarano, Rocco Augelli e Gentile che in tante occasioni hanno messo in apprensione i baresi.
Rocco Augelli ha giocato senza risparmiarsi e con grandi motivazioni, ottima la sua prestazione, una autentica spina nel fianco sulla fascia laterale sia destra che sinistra.
Il vantaggio del Vieste dopo un predominio tattico iniziale giungeva puntuale grazie ad un’azione improvvisa ed irresistibile, Maurizio Gentile intuiva il passaggio e bruciava tutti sul tempo, entrava in area ed il portiere ormai in uscita lo stendeva causando così il calcio di rigore, batteva lo stesso Gentile che segnava il gol del vantaggio, il primo ufficiale al “Riccardo Spina” versione tappeto verde, grande, grandissima emozione del numeroso pubblico viestano.
Vieste padrone del campo chiudeva la Grumese nella propria metà campo e sciupava in diverse occasioni il raddoppio, poi al 43′ l’affondo di Rocco Augelli, azione da manuale del calcio, Rocco Augelli riusciva ad aprirsi un varco e dava il pallone a Gentile che lo restituiva con un tocco vellutato, grande rasoiata di Rocco Augelli ed il portiere Campanelli battuto per la seconda volta.
Prestazione del Vieste ineccepibile sino a quel momento, poi Belviso riusciva con un preciso diagonale a pescare sulla fascia Di Giorgio che beffava sia i difensori viestani che lo stesso Padalino in uscita, un gol sicuramente evitabile che finiva col ridare fiato alla spenta Grumese.
Inizio di secondo tempo da brividi con il Vieste in calo di concentrazione, Grumese pimpante che perveniva addirittura al pareggio con un’azione simile al primo gol, solito pallonetto con la difesa viestana in ritardo e Padalino uccellato e sconsolato a raccogliere il pallone nel sacco.
E’ stato il momento più brutto della partita con la Grumese più manovriera e motivata, viestani in tilt per l’infortunio di Matteo Silvestri che ha fatto saltare tutti gli equilibri, la Grumese sembrava un’altra squadra, il Vieste paurosamente in ginocchio riusciva a trovare la forza per dare una sterzata, arrivava puntuale la giocata dei campioni che sgombrava la “nebbia” dal Riccardo Spina.
Al 24′ del st Maurizio Gentile apriva sulla fascia sinistra per Antonio Scarano che pennellava a centro area un pallone invitante, Rocco Augelli riusciva ad intercettarlo e spedirlo splendidamente in rete, immaginabile il boato e l’esaltazione dei tifosi.
L’urlo liberatorio dei tifosi viestani restituiva il sorriso a Michele Mimmo che si godeva così i sudatissimi, soffertissimi quanto meritati primi tre punti.
Bella Grumese resa ancor più bella dalle incertezze difensive del Vieste dove solo Franco Cinque si è guadagnato la sufficienza, beccati ingenerosamente i juniores del Vieste bocciati senza appello dal pubblico viestano abituato ormai a vedere un Vieste diverso.
Michele Mimmo ha commentato con poche parole questa vittoria: “era importante vincere anche in questa maniera, siamo stati un po’ fortunati ma ci abbiamo creduto sino alla fine”.
Tommaso Ruccia direttore sportivo della Grumese invece ha smorzato la sua delusione: “contro un avversario titolato come il Vieste non abbiamo sfigurato, a centrocampo da parte nostra molta ingenuità, poi la giocata dei campioni arriva sempre ed il Vieste ha vinto grazie ai suoi campioni”.
Riccardo Spina gremito, ora bisogna accelerare i lavori di ripristino del prato perché altri ritardi non sono più tollerabili, è solo vergognoso quello che stà accadendo al “Riccardo Spina” dove certe responsabilità devono venir fuori!

ATLETICO VIESTE: Padalino, Augelli Paolo, Sollitto, Cinque, Masciullo (dal 26′ Stellato), Silvestri (dal  9′ st Palmieri), Augelli Rocco, Ducange, Gentile, Scarano (dal 28′ st Colella), Campaniello. A disposizione: Bua, Melchionda, Laprocina, Salerno. All. Mimmo
EUROPA GRUMESE: Campanelli, De Palma, Cena, Belviso, Grimaldi, Sibillano, Lamberti (dal 25′ st Favia), Di Giorgio, Quercia, Savoia (dal 47′ Ferrulli), Scarola. All. Abrescia
ARBITRO: Zagaria di Barletta
RETI: al 19′ Gentile (rigore), al 43′ Rocco Augelli, al 47′ Di Giorgio, al 5′ st Ferrulli, al 24′ st Rocco Augelli

                                                                       Michele Mascia


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright