The news is by your side.

Regata del Gargano, in mare 33 imbarcazioni per la Pizzomunno cup

24

Successo per il primo giorno della gara organizzata dalla sezione di Siponto della Lega Navale Italiana.

 

Sono 33 le imbarcazioni che si sono lanciate quet’anno alla conquista della Pizzomunio Cup – trofeo A. Frattarolo – trofeo Inside Baia dei venti. La partenza della rima tappa della Regata del Gargano slittata di un’ora a causa della mancanza di vento. Alle 10.35 il comitato di giuria ha dato lo start al I raggruppamento, che comprende le imbarcazioni che al cancello di Vieste proseguono verso le Isole Tremiti da circumnavigare in notturna, e subito dopo al II raggruppamento, che comprende gli yacht che concludono il percorso dl regata al traguardo della cittadina garganica.
Calipso 4 è stata la prima imbarcazione che ha tagliato il cancello di Vieste in 4 ore e mezza, riuscendo a prendere quel refolo di vento giusto che l’ha immediatamente posta in vantaggio rispetto alle altre imbarcazioni. In seconda posizione Rubens, il first 34.7 timonato da Niki Vescia.
Il comitato di giuria è presieduto dal consigliere federale Raffaele Marinelli, impeccabile nella direzione della gara come impeccabile si è rivelata ancora una volta l’organizzazione della Regata del Gargano affidata al comitato presieduto dal presidente della lega navale di Manfredonia Lorenzo Di Candia.
Questa mattina, nello specchio d’acqua antistante il porto di Vieste, si svolgeranno le due prove a bastoni di 6 Mm per l’assegnazione del trofeo Inside Baia dei Venti. Si tratta di una delle prove più attese anche dal punto di vista tecnico. Domani invece la seconda tappa della regata velica del Gargano dalle acque di Vieste a quelle di Manfredonia dove si concluderà una gara che l’intera provincia di Foggia dovrebbe sostenere con forza per favorire il binomio sport e turismo. 


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright