The news is by your side.

S. Giovanni Rotondo – IL VIESTANO LORUSSO DIRIGERA’ LA MESSA CONCERTO PER SAN PIO

14

 

L’evento da S. Giovanni Rotondo sarà trasmesso in diretta su Rai1. Sarà preceduto da un concerto eseguito a Vieste domenica 21 settembre nella BASILICA-CATTEDRALE, dal titolo: Gli splendori del Barocco musicale negli autori della Scuola veneziana. Dopo la bella esperienza compiuta nel novembre dello scorso anno nella Basilica Superiore di Assisi (dove hanno tenuto due concerti, esibendosi tra gli affreschi di Giotto), si rinnova per il CORO FILARMONICO TREVIGIANO “SANTE ZANON” e l’ORCHESTRA DA CAMERA “GRUPPO d’ARCHI VENETO” diretti dal maestro viestano Michele Lo Russo l’opportunità di essere “ambasciatori della Trevigianità” in un luogo di grande suggestione come S. Giovanni Rotondo, e in un’occasione di particolare valenza e sacralità, come la celebrazione del 40° dalla morte di S. Pio da Pietrelcina.

Infatti il 23 settembre, (nello stesso giorno della morte di Padre Pio),  a conclusione delle celebrazioni per il 40° dalla morte del Frate S. Pio da Pietrelcina, alle ore 11.00 il Coro Filarmonico Trevigiano  “SANTE ZANON” e l’Orchestra da Camera  “GRUPPO d’ARCHI VENETO” diretti dal M° Michele Lo Russo eseguiranno una messa-concerto nella  BASILICA DI  S.GIOVANNI ROTONDO dove le esequie del Santo sono esposte dallo scorso aprile.
– La messa sarà celebrata da Sua Ecc. Cardinale Tarcisio Bertone Segretario di Stato Vaticano.
L’evento di S. Giovanni Rotondo che sarà trasmesso in diretta su Rai1, sarà preceduto da un concerto eseguito a Vieste domenica 21 settembre nella BASILICA-CATTEDRALE, dal titolo:
Gli splendori del Barocco musicale negli autori della Scuola veneziana
 (prima parte strumentale: brani di B. Marcello, T. Albinoni, A. Vivaldi /
seconda parte con Coro :  esecuzione del “Gloria” di Vivaldi per soli, Coro e       Orchestra
Soliste:   Libera Granatiero (soprano)- Concetta D’Alessandro (mezzosoprano)

Definito il programma della veglia e della festa liturgica di San Pio da Pietrelcina. La veglia, che anche quest’anno si svolgerà sul sagrato della chiesa di San Pio, comincerà alle 18 del 22 settembre con la «Liturgia di accoglienza». Alle l9 si prosegue con le celebrazioni dei vespri, guidate da frà Aldo Broccato ministro provinciale della provincia religiosa Santangelo e Padre Pio dei frati minori cappuccini. Il Santo Rosario, che comincerà alle 21, sarà recitato con l’assemblea da frà Francesco Dlleo, rettore del santuario Santa Maria delle Grazie e della chiesa San Pio da Pietrelcina. Momento particolare della veglia di quest’anno, in cui si commemorano il 90esimo anniversario della permanente stimmatizzazione di Padre Pio e il 40esimo anniversario della morte, sarà
l’Adorazione della Croce, che comincerà alle 22 e sarà presieduta da monsignor Domenico D’Ambrosi D’Ambrosio, arcivescovo di Manfredonia-Vieste-San Giovanni Rotondo e delegato della Santa Sede per il Santuario e per le Opere di san Pio da Pietrelcina.
Dopo la veglia – In continuità con la veglia, un quarto d’ora dopo la mezzanotte del 23settembre, il ministro generale dell’ordine dei frati minori cappuccini, frà Mauro John, presiederà una solenne concelebrazione eucaristica al termine della quale, prima della benedizione finale, com’è ormai tradizione verrà rievocato il «beato transito» di Padre Pio da questa terra al cielo, con la lettura della testimonianza del frate che lo accudì fino alla fine, padre Pellegrino Funicelli. Nella stessa giornata della festa sono previsti altri due importanti momenti liturgici: alle 9,45 sul sagrato della chiesa «San Pio da Pietrelcina», frà Francesco Langi, definitore provinciale, guiderà la recita del santo rosario. A seguire, alle 11, Il cardinal Tarcisio Bertone, segretario di stato Vaticano, presiederà una solenne concelebrazione eucaristica.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright