The news is by your side.

Stabilimenti balneari novità dalla Regione

22

Novità dalla Regione per i gestori degli stabilimenti balneari. Prima fra tutte la possibilità di non rimuovere le strutture “di facile amovibilità”. ‘Sarà possibile quindi conservare tutto quello che è funzionale all’attività balneare per l’intero anno. Poi una proroga per la comunicazione delle tariffe degli stabilimenti balneari, delle darsene e di tutte le strutture turistiche ad uso pubblico, che è spostata al primo ottobre. Due modifiche che riguardano settori differenti, il demanio di competenza dell’assessore Guglielmo Minervini e il turismo dell’assessore Massimo Ostillio. La quinta commissione presieduta da Pietro Mita, ha approvato all’unanimità queste novità che saranno il primo punto dell’ordine del giorno del Consiglio regionale di martedì 30 settembre. In arrivo anche agevolazioni per i gestori degli stabilimenti balneari, lo ha annunciato l’assessore Ostillio. Si tratta della possibilità di ottenere maggiore spazio in concessione, con un risparmio sui costi della concessione stessa ed eventualmente finanziamenti con il Por per coloro che intendono trasformare in legno tutte le strutture attualmente in cemento. “La Puglia è la prima Regione ad attivare questo progetto — ha detto Ostillio — pensiamo già a 10 o 15 stabilimenti che potrebbero modificare il loro aspetto utilizzando materiale ecocompatibile oltre che esteticamente più apprezzabile”.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright