The news is by your side.

Foggia: vincere per spazzare i malumori

22

A poche ore dalla sfida  contro la Juve Stabia, per il Foggia l´imperativo è uno, cercare di ottenere il massimo da questo match per riportare la serenità a tutto l´ambiente.

Indipendentemente dal gioco, è fondamentale ritrovare la convinzione, la rabbia agonistica, la voglia di vincere, elementi venuti improvvisamente a mancare nell´inaspettata sconfitta di Foligno sette giorni fa. E proprio su quest´argomento s´è soffermato il tecnico Novelli, dopo la rifinitura di ieri mattina: “ come sempre massimo rispetto per l´avversario, non dobbiamo temerlo, mi aspetto dai miei ragazzi determinazione, aggressività, costanza in concentrazione per tutti i novanta minuti.” Dopo la partitella di giovedì, i cambiamenti emersi in formazione si sono confermati anche durante la rifinitura. Il tecnico ha diviso la rosa in due gruppi, con la pettorina gialla i probabili undici che scenderanno in campo fra qualche ora: Bremec, Arno, Rinaldi Lisuzzo, Pezzella, D´Amico, Coletti, Mancino, Agostinone, Salgado e Del Core; casacca arancio invece per: Coscia, Colombaretti, Burzigotti, Zanetti, Basta, Trezzi, Velardi, Colomba, Troianiello (Piccolo), Germinale e Mattioli.

In merito a modifiche ed esclusioni il mister enfatizza l´importanza di ogni elemento della rosa: “ siamo tanti e devo fare delle scelte, anche se dispiace lasciar fuori sempre qualcuno, ma prima o poi tutti saranno chiamati a dare il loro contributo, il campionato è lungo.” Importante per Novelli sarà anche l´apporto del pubblico, sempre vicino alla propria squadra, determinante sarà il suo sostegno per iniettare fiducia in una prima fase importante del campionato. Oggi, infatti, per i rosso-neri partirà un ciclo di quattro gare, di cui tre in casa, intervallate dalla trasferta di Pistoia (domenica prossima); una fase di campionato che darà le prime indicazioni in merito al reale valore di questa squadra, con la possibilità quindi di stabilirsi anche delle mete realistiche: “ certamente questo è un momento importante, ma non decisivo “ – continua il tecnico del Foggia – “ avere il nostro pubblico vicino in più di una occasione è rilevante, anche se dispiace non dare la possibilità ai tifosi ospiti di seguire la propria squadra, come succederà agli stabiesi e come è successo a noi in occasione di Pescara-Foggia. Una cosa chiedo però ai nostri sostenitori, siate più ottimisti, non abbiate pregiudizi; io rispetto il parere di ognuno, ma se dovete criticare, fatelo nei miei confronti e non ai miei ragazzi, loro vanno aiutati nei momenti di difficoltà.”

Stadio “Pino Zaccheria”, fischio d´inizio della gara alle ore 15, arbitro dell´incontro il sig. Roberto Bagalini di Fermo, coadiuvato dagli assistenti: Alfredo Leonetti di Avezzano e Salvatore Labriola di Potenza.

Queste le probabili formazioni:

Foggia (4-3-3): Bremec; Arno, Rinaldi Lisuzzo, Pezzella; D´Amico, Coletti, Mancino; Agostinone, Salgado, Del Core. All. Raffaele Novelli

Juve Stabia (4-3-3): Brunner; D´Ambrosio, Gritti, Geraldi, Radi; Ametrano, Monticciolo, Mineo; Peluso, Artistico, Rastelli. All. Maurizio Costantini

 

fonte: foggiacalciomania.com 

 

redazione sportiva ondaradio Rocco RUO 


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright