The news is by your side.

Intesa tra Governo e Regioni su: ticket, patto di salute e stabilità e Piano casa

21

Ticket, Patto della salute e di stabilità, piano casa. Sono i quattro punti d’intesa tra il governo e le regioni sul federalismo che domani dovrebbe ricevere il via libera dal Consiglio dei ministri. Il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi e il presidente della Conferenza delle Regioni, Vasco Errani, hanno rilanciato il dialogo tra governo centrale e autonomie locali.
Berlusconi ha assicurato innanzitutto la piena copertura dei 434 mln di euro sostitutivi del ticket sanitario per il 2009 senza effetti di incremento del deficit e/o della pressione fiscale, ricorrendo a riduzioni di spesa pubblica che non incidano sulle Regioni. Il secondo punto punta ad ”avviare fin da subito il tavolo per la definizione del nuovo Patto per la Salute 2010-2012. Dovra’ stabilire le regole e i fabbisogni condivisi, nel rispetto dei vincoli generali previsti dal Patto Europeo di stabilita’ e crescita, considerando che le Regioni valutano sottostimato il fabbisogno 2010-2011. Al terzo punto si prevede che ”il governo si impegni a nettizzare il Patto di stabilita’ per le Regioni dai fondi comunitari (quota Ue) per investimenti, previa verifica della neutralita’ di tale operazione ai fini dei saldi di finanza pubblica ed Eurostat. Col quarto punto ”Governo e Regioni concordano di attivare un tavolo per la definizione e la gestione del ‘piano casa’, nel rispetto delle rispettive competenze”. Alle riunioni con Regioni e Comuni a Palzzo Chigi anche il presidente Fitto che da domani sara’ impegnano in Puglia in tre giorni e tre manifestazioni per illustrare ai cittadini contenuti e benefici del federalismo. Il primo dei tre appuntamenti sul tema ”Federalismo, una nuova idea per il Mezzogiorno” e’ a Bari, domani pomeriggio alle ore 19.00 in Piazza San Ferdinando.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright