The news is by your side.

Monte Sant’Angelo, in cinquemila alla giornata medievale

38

Nonostante la fitta pioggia di sabato 4 ottobre e il rinvio della manifestazione a domenica 5 ottobre, sono stati stimati in circa 5.000 i partecipanti a Tempore Guillelmi II, l’evento medievale finanziato dal Gal Gargano in collaborazione con il centro di promozione culturale Terra dell’Arcangelo-Associazione Insieme Per e l’organizzazione della Carpediem&Scenario associati di Manfredonia. Le piazze più belle del centro garganico allestite dal Coordinamento Gruppi Storici De Rebus Gestis per rievocare l’anno 1177, l’epoca di Guglielmo II, detto il Buono: Piazza de Galganis con l’esposizione del mercato militare, il bivacco di dell’esercito e la piazza d’armi; l’atrio della Chiesa Madonna della Libera con l’ospedale dei pellegrini; il Chiostro delle Clarisse con l’accampamento militare e Largo Tomba di Rotari e Piazza Don Sturzo con l’antico mercato degli artigiani. Molto apprezzate anche le esibizioni musicali con i concerti dei Follorum Ensemble sul sagrato di Santa Maria maggiore e le esibizioni ritmate e coinvolgenti dei timpanisti di Nicolaus Barium. « Abbiamo sottolineato il legame del territorio garganico con una storia e una cultura millenaria – spiega Nicola Abatantuono, presidente del Gal Gargano – dando contemporaneamente spazio ai produttori garganici che con i loro stand hanno avuto una buona vetrina per esporre i prodotti di cui il territorio è ricchissimo. Le nostre aziende – continua Abatantuono – hanno buone prospettive di crescita, dobbiamo sostenerle per entrare nei circuiti commerciali«. Scene di curiosità divertita anche tra i pellegrini che, all’uscita dal Santuario micaelico, si sono immersi nell’insolita atmosfera medievale del centro storico di Monte Sant’Angelo, con i giullari e gli artisti di strada del Gruppo la Farandula di Bari.

Saverio Serlenga


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright