The news is by your side.

Unioncamere: Infermieri i lavoratori più richiesti

54

Scegliere il percorso di studi, e quindi il proprio futuro professionale, dipende sempre più dalle reali necessità del mondo del lavoro che dalle inclinazioni e passioni personali. Lo dimostra, in un certo senso, lo studio condotto da Unioncamere: se si vuole avere qualche certezza in più sul proprio posto di lavoro bisogna, senza ombra di dubbio, optare per il settore infermieristico. E vacante, secondo i dati forniti, il 58,3% dei posti disponibili. In pratica nelle aziende private serve il doppio del personale infermieristico presente: a fronte di un’offerta per 5000 posti di lavoro all’anno, si riescono ad occupare solo 2500. Tra le altre professionalità più richieste anche fisioterapisti e riabilitatori: ne manca uno su due. Seguono i tecnici meccanici, farmacisti, ingegneri meccanici ed elettronici e delle comunicazioni, i disegnatori industriali, gli informatici e telematici. Normalmente, secondo Unioncamere, nelle aziende private italiane un posto su 4 resta scoperto per mancanza di specifici addetti. Abbattere, o quasi, la disoccupazione sarebbe così più semplice.
Conferme, in negativo, per le professionalità legate agli studi umanistici: tra le prime posizioni nella classifica dei mestieri più ricercati non compaiono affatto. E per le scuole un invito a rivedere le proprie offerte.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright