The news is by your side.

Vieste/ In Consiglio comunale oggi

16

Il tema della legalità e della sicurezza torna di attualità in Consiglio Comunale. A sorpresa il vicesindaco Prencipe ha reso note le motivazioni reali delle sue dimissioni, poi rigettate dal sindaco, dalla giunta municipale a seguito delle reiterate minacce ricevute negli ultimi periodi. Motivazioni resesi necessarie per “sgombrare il campo da dietrologie e speculazioni”. Al vicesindaco sono giunte le attestazioni di solidarietà di tutti i gruppi consiliari che hanno invitato Prencipe a non cedere a questi atti intimidatori. Della questione sicurezza e legalità il Consiglio Comunale si era già occupato nel dicembre scorso, per questi motivi il gruppo del PD ha chiesto di convocare un Consiglio comunale per fare il punto su quanto fatto rispetto agli impegni presi in quella occasione.
Per il resto la seduta, la prima del consigliere Lapomarda subentrato a Clemente, si è caratterizzata per il botta e risposta tra l’assessore al bilancio Sollitto e gli esponenti del PD che, in più riprese, hanno chiesto regione sulle variazioni al bilancio e sulla mancata illustrazione dello stato di attivazione dei programmi dei singoli assessorati. Alla fine l’unico punto all’ordine del giorno è stato approvato dalla maggioranza; contrario il gruppo del PD, astenuti i consiglieri Lapomarda (PS) e Nobiletti (Udeur).


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright