The news is by your side.

‘Terra Madre’: la cultura garganica a Torino dal 23 al 27 ottobre

19

Dal 23 al 27 ottobre a Torino presso il Lingotto, in concomitanza con il Salone del Gusto si svolgerà Terra Madre, incontro mondiale che riunisce per quattro giorni comunità del cibo, cuochi, docenti e giovani provenienti da tutto il mondo impegnati a lavorare per promuovere una produzione alimentare locale, sostenibile e rispettosa dei metodi ereditati e consolidati nel tempo. . La Regione Puglia non poteva mancare a questo importante appuntamento a cui interverranno numerose aziende per presentare l’eccellenza del Made in Puglia, dall’olio, ai vini ai prodotti tipici, alla pasta fresca. Non poteva mancare anche la rappresentazione delle tradizionali musiche e danze legate alla cultura contadina pugliese. Unico rappresentante della tradizione musicale pugliese sarà il Maestro Michele Mangano che con i suoi Danzanova farà compiere ai visitatori un viaggio virtuale che partirà dal Gargano con la romantica tarantella del Gargano e giungerà fino al Salento e quindi alla mitica terra della pizzica e del morso della taranta, entrambi aspetti caratterizzanti della cultura Pugliese, ma anche legati alla Magna Grecia. Nello stand della Regione Puglia quindi ci saranno sette musicisti con strumenti antichi della tradizione tra cui la chitarra battente, l’organetto e l’immancabile tamburello, cinque ballerini tra cui l’eclettico Mangano e due bellezze che indosseranno delle splendide riproduzioni fedelissime di abiti epoca ‘600, che le donne pugliesi indossavano nel giorno della festa. Oltre agli abiti saranno in bella mostra anche i tipici ori che caratterizzavano la dote delle ragazze Garganiche. Sarà quindi ricreata l’atmosfera che caratterizzava l’aia e la festa popolare, momento in cui anche i ceti più modesti potevano gioire a tempo di pizziche e tarantelle e non pensare alle miserie che la vita contadina riservava.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright