The news is by your side.

Calcio, Foggia impegnato nel derby con il Gallipoli

14

Duro banco di prova per il Foggia, che domani riceverà allo Zaccheria la capolista Gallipoli per la settima giornata del campionato di Prima Divisione. Il Gallipoli di Giannini e Mounard, tecnico e giocatore ex rossoneri, che hanno lasciato nel bene e nel male un segno da queste parti. Soprattutto il francesino di Grenoble, capitano dell’ultimo Foggia targato Galderisi, non lasciatosi benissimo con società e tecnico Novelli e che sembra rinato dal suo approdo in Salento. Ma, più in generale, arriva in Capitanata una delle principali candidate al successo finale; una compagine capace di inanellare 5 vittorie e un pareggio in 6 giornate, con 9 gol fatti e 2 subiti (miglior difesa). Un dato allarmante se si pensa che l’attacco rossonero ha messo a segno soltanto 4 reti in sei giornate a fronte di una difesa che ne ha subiti soltanto 3. Un attacco, dunque, quello del Foggia, che ha bisogno di ingranare la quarta ed il presunto caso Salgado (subito smontanto da Fusco e Novelli), con il cileno in tribuna nell’ultima trasferta di Pistoia, non è di certo un buon viatico. Il Foggia, quindi, con una vittoria nella prima delle due gare interne che lo attendono (tra una settimana ci sarà il Sorrento), potrà far capire se davvero quest’anno sarà in grado dire la sua per la lotta-promozione, dando un segnale forte al campionato.
Novelli non potrà disporre di Zanetti squalificato (sostituito da Rinaldi), mentre ha scelto di fare a meno di Milan, Posillipo, Arno e Agostinone, non convocati. Dopo un mese rientra capitan Pecchia (gli lascerà il posto uno tra D’Amico e Mancino), mentre in avanti ci sono dubbi sulla presenza di Salgado, bloccatosi durante la rifinitura per un risentimento al ginocchio. Scontato l’utilizzo di Del Core al centro dell’attacco, Piccolo e Troianiello si giocano un posto sulla destra, mentre a quello di Salgado è legato il destino di Mattioli.
Giannini, tecnico del Gallipoli, deve fronteggiare invece i problemi muscolari che affliggono Bonatti (altro ex della gara) e Molinari, ma recupera Cangi che, in caso di assenza dei due difensori, potrebbe completare la linea a 3 di difesa con Savino e Antonioli, con il conseguente inserimento di Vastola a centrocampo. In avanti, spazio all’estro di David Mounard alle spalle della coppia gol Ginestra – Di Gennaro.
Dirigerà l’incontro il sig. Gallione di Alessandria.
 
 
Probabili formazioni
 
Foggia (4-3-3): Bremec; Colombaretti, Lisuzzo, Rinaldi, Pezzella; Pecchia, Coletti, D’Amico; Piccolo, Del Core, Salgado. All. Novelli.
 
Gallipoli (3-4-1-2): Rossi; Cangi, Savino, Antonioli; Vastola, Russo, Esposito, Suriano; Mounard; Di Gennaro, Ginestra. All. Giannini.
 (Il Grecale)


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright