The news is by your side.

ASL FG/ nuovo “valzer” di poltrone . Per Foggia torna in auge Valente

18

Vendola dovrà “sfidare” il PD per il dopo-Troiano I primi di agosto erano già arrivati i segnali: l’addio di Castorani al Policlinico aveva aperto un mini-valzer di poltrone nei vertici Asl che avrebbe avuto conseguenze dopo le ferie. Così è stato:
dopo le dimissioni di Donato Troiano, commissario dell’Asl di Foggia congedatosi per aver terminato il proprio mandato commissariale (accorpare, cioé, le tre ex Asl in una), è ricominciato il «valzer» che Nichi Vendola, prima delle ferie, aveva preso in mano. La strada sembra in discesa per Enzo Valente, direttore sanitario dell’Asl leccese e già indicato tra i papabili per Foggia nel «blitz» tentato dal governatore ad agosto, rimasto irrisolto per difficoltà procedurali (Valente non poteva subentrare al commissario, ma ha i requisiti per fare il direttore generale).
Il Pd, dopo aver difeso Troiano commissario, punta su di lui come direttore generale ma pare che Vendola, già indispettito in passato per alcune direttive in contrasto con quelle del governo e per un deficit di bilancio giudicato eccessivo (-56 milioni di euro) non ne voglia sapere. «Non c’è ancora un’idea sul nome – chiosa l’assessore Alberto Tedesco – Valente è uno dei dirigenti più quotati ed esperti ed è sicuramente una delle candidature che saranno vagliate».


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright