The news is by your side.

Lesina/ Troppe alghe nel lago. Esperti a confronto per individuare le cause

84

Perché l’estate scorsa le acque del lago sono diventate bianche e puzzolenti? La risposta arriverà il 31 ottobre dal convegno “I vegetali acquatici nel ruolo di depuratori”. Organizzato nell’ambito della fase finale del progetto regionale “Piano di azione e misure di conservazione dell’alga Gracilaria verrucosa”, si terrà nell’aula del consiglio comunale e vi parteciperanno esperti e ricercatori dell’Istituto di scienze marine del Cnr di Lesina, rappresentanti del Parco del Gargano e della Regione Puglia oltre all’amministrazione comunale. «Verrà finalmente svelata la ragione che ha visto durante l‘estate il lago di Lesina investito da un fenomeno chimico, più esaltato che in anni passati, e che ha prodotto un disagio notevole a tutta la comunità lagunare (quello appunto delle acque bianche e puzzolenti, ndc), spiegano gli organizzatori del convegno. Al tempo stesso si illustreranno le prospettive di sviluppo futuro sulla produzione di “Gracilaria”.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright