The news is by your side.

Rodi Garganico, Tribunale ordina demolizione ecomostro

20

Un giorno felice, evidenzia il WWF Foggia, per quanti difendono l’ambiente e la natura del Gargano. Ieri, infatti, il Tribunale di Lucera ha emesso un’esemplare sentenza di condanna nei confronti dei responsabili della realizzazione di un ecomostro a Rodi Garganico, costruito, peraltro, in piena zona franosa. Si tratta, evidenzia il WWF, di un edificio edificato a grezzo dalla società Roccamare nel versante nord del paese, in zona ad alto valore paesaggistico e panoramico, a meno di 50 metri di distanza dal mare, già sottoposto dal 2002 a sequestro giudiziario preventivo. Pesanti le condanne inflitte. Il progettista ing. Fernando Inglese, ex assessore all’urbanistica del Comune garganico, condannato a 4 anni di reclusione con interdizione dai pubblici uffici per cinque anni e dalla professione per la stessa durata della pena. L’amministratore della società che ha realizzato l’opera abusiva e il proprietario del suolo, condannati a 3 anni di reclusione. Il Tribunale ha disposto anche il risarcimento del danno a favore delle parti civili e il pagamento delle spese. Ma l’aspetto più rilevante per la salvaguardia ambientale è che il Tribunale ha ordinato la confisca del manufatto ai fini della demolizione per opera della pubblica amministrazione. Oltre ai danni d’altra natura rivendicati dai privati, fin dal 2003 era stata ammessa anche la costituzione di parte civile del WWF, per il danno conseguente al grave impatto paesaggistico della costruzione.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright