The news is by your side.

Vieste/ i vincitori del Videofestival di Vivere il Mare che si è concluso sabato sera

18

Romagna, Friuli Venezia Giulia, Piemonte e Sicilia: queste le Regioni che escono vincitrici dall’edizione 2008 del Videofestival di Vivere il Mare che si è concluso sabato sera a Vieste, nel Parco del Gargano. La sezione “Un video per il mare” ha avuto come protagonista la pesca. Il primo premio infatti  è stato assegnato agli studenti dell’Istituto “Rino Molari” di Santarcangelo (Rimini), con “Racconti di Mare” che hanno ripercorso, attraverso le memorie di un pescatore, la storia marinara della loro regione.
Il primo premio per la sezione “Pesca uno Spot” è stato vinto dagli studenti dell’istituto d’arte “G. Sello” di Udine con lo spot “La Cena”, dove in pochi secondi le immagini ci portano da una cena negli anni sessanta fino ad una ai nostri giorni, per finire scherzosamente nel 3.000 con una unica costante: il pesce azzurro.
Il premio per il miglior backstage della sezione “Pesca uno spot” è andato agli studenti del Primo Liceo Artistico Statale di Torino per il lavoro “La Catena” che hanno ricevuto anche il premio per il miglior spot da parte della “giuria giovani”, quella, cioè composta dagli stessi ragazzi partecipanti al Videofestival di Vieste, che hanno apprezzato le tecniche di animazione utilizzate dai colleghi torinesi. 
Con “Il mondo che vorrei”, gli studenti di Trapani si sono assicurati ben due premi: la sezione ”Cambiamenti climatici” e la “giuria giovani” per il miglior video. Semplice, con l’uso del solo commento musicale, il lavoro dei ragazzi siciliani ha convinto giuria ufficiale e ragazzi per la efficacia del messaggio, un richiamo chiaro e diretto alla responsabilità di tutti di fronte alla questione ambientale.
E ancora dal Friuli Venezia Giulia, gli studenti di Trieste sono stati premiati per il film “Il mare che ho lasciato”, un breve ma toccante documentario sulle memorie degli italiani che lasciarono nel ’47 case, città ma anche porti e spiagge per trasferirsi dalla attuale Slovenia nei confini italiani..
Oliviero Sorbini, che 19 anni fa propose per la prima volta il concorso per video alle scuole italiane, ha così commentato la conclusione del Videofestival 2008: “Non è un caso che ancora una volta i video dei ragazzi ci abbiano sorpreso per la varietà dei temi trattati e per l’efficacia dei loro messaggi. Mi auguro che le Amministrazioni promotrici di Vivere il Mare vogliano ancor più valorizzare e usare i loro film… tutti, premiati e non, costituiscono un importante patrimonio socioculturale per il nostro Paese”  
Questi tutti i premi assegnati:
VIVERE IL MARE 2008 – MOTIVAZIONI DELLE GIURIE
Giuria Giovani Spot:
LA CATENA –  Primo Liceo Artistico Statale – Torino
Giuria Giovani Video:
IL MONDO CHE VORREI –  IIS G. Amico – Trapani
—————————————————————————————-
Concorso “Pesca uno spot” 2008
Miglior Backstage
Per aver giustamente interpretato lo spirito del backstage testimoniando con felice spirito d’ossevazione e capacità di sintesi, l’entusiasmo e la gioiosa partecipazione, ma anche l’impegno di un complesso lavoro progettuale
LA CATENA – Primo Liceo Artistico Statale – Torino
Miglior Spot
Per aver realizzato con genuino e giovanile ottimismo uno spot in cui la sintesi visiva e concettuale si unisce ad un’elegante ed armoniosa efficacia promozionale
LA CENA – IS d’Arte G.Sello – Udine
—————————————————————————————-
Concorso “Un Video per il Mare” 2008
Targa Speciale della Giuria
Per aver inviato attraverso un idea di sceneggiatura particolarmente coinvolgente e per mezzo di un montaggio originale un messaggio di immediata e funzionale espressività capace di essere ironicamente istruttivo e convincente
“UN CHEWINGUM DI TROPPO” – IPSSAR E.Mattei – Vieste
Coppa Menzione Speciale della Giuria
Per aver presentato il mare non solo come presente e futuro, ma anche come memoria storica: una inedita scoperta di ragazzi di oggi tra nostalgia e rispetto.
“IL MARE CHE HO LASCIATO” – IPSIA L.Galvani – Trieste
Miglior Video per il Mare – Sezione “cambiamenti climatici”
Per l’originalità dell’impostazione, la chiarezza espositiva e l’efficacia della comunicazione capace di raggiungere con immediata validità divulgativa ogni tipo di pubblico
“IL MONDO CHE VORREI” – IIS G.Amico – Trapani
Miglior Video per il Mare
Per la capacità descrittiva, la qualità di una colonna sonora affettuosamente evocativa, l’efficiente montaggio e la suggestiva scelta di protagonisti autentici ed appassionati
“RACCONTI DAL MARE” – ITSC R. Molari – Santarcangelo


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright