The news is by your side.

Campionato di Promozione: il PUNTO!

22

Nel campionato di promozione dopo l’ottava giornata sono crollati tutti i primati delle squadre di testa, erano sinora imbattute la capolista Atletico Vieste ed il Canosa, entrambe hannno rimediato domenica scorsa una sonora sconfitta. Prevedibile anche nelle proporzioni quella del Canosa sul campo del Cerignola, imbarazzante invece la goleada subita dalla squadra viestana (un gol in 5 partite), sconfitta pesante e sotto certi aspetti anche clamorosa perché rimediata al termine di una gara costellata da errori marchiani, prima individuali da parte di alcuni giocatori in giornata no e poi anche tattici nella parte finale della gara. In casa viestana naturalmente non si è gridato allo scandalo, anzi si è cercato di analizzare al meglio gli aspetti positivi di questo tonfo, Michele Mimmo ha parlato ai suoi ragazzi per tanto tempo alla ripresa degli allenamenti, sicuramente si sono analizzati gli errori marchiani e la tattica, naturalmente non è trapelato nessun dettaglio, quindi non saranno inflitte punizioni a quei giocatori che hanno sbagliato, tutti confermati e spogliatoio  compatto e squadra pronta a riscattarsi già da domenica.
La nona giornata del campionato potrebbe riservare qualche altra sorpresa, il Cerignola rischia sul campo del Mola, gara che si preannuncia “calda”.
Altra gara aperta a qualsiasi soluzione Canosa – Leonessa Altamura, i padroni di casa vantano una buona difesa nonostante i gol subiti domenica a Cerignola, la squadra di Savoni invece è in grande spolvero dopo la roboante vittoria di domenica scorsa, 16 punti sono tanti in 8 partite, 18 reti sono tante e questo dimostra il peso offensivo della squadra di mister Savoni che vorrà sfruttare il suo buon momento.
Real Barletta – Fortis Trani, un derby aperto che potrebbe anticipare di qualche giornata la risalita in classifica della Fortis Trani, una sconfitta potrebbe veramente tagliare le gambe ai tranesi che con le pressioni ambientali che si ritrova non può permettersi passi falsi.
Ruvo – Apricena e Candela – Modugno è giunto il momento di dare dei segnali forti da parte dei foggiani, le premesse ci sono tutte e le attese non dovrebbero essere tradite.
Atletico Vieste – Minervino Murge, dovrebbe prevalere la voglia di riscatto dei viestani, ma questo Minervino che l’hanno scorso fu sommerso da un sonoro 6 – 0 con tripletta di Maurizio Gentile non sarà poi così dismesso.
La squadra barese ha perso l’ultima gara alla quinta giornata, un 3 – 4 rimediato in casa dall’Altamura, poi ha reagito bene ed ora vanta tre risultati utili consecutivi, due pareggi esterni e la vittoria di domenica scorsa col Polignano, da ricordare che sul campo del Cerignola si è battuta con grande dignità ed ha perso in modo rocambolesco.
Michele Mimmo naturalmente non vuole ritornare sulla sconfitta di domenica scorsa e punta al risultato pieno sperando di riprendersi lo scettro del capolista solitario.
Nella squadra viestana non ci saranno squalificati, ben tre saranno i giocatori diffidati, forse si affretteranno i tempi del rientro in squadra del forte centrocampista Nicola Cariglia, sembra che Michele Gualano ancora non sia al top ed in questo momento Michele Mimmo vuole più garanzie di tenuta soprattutto a centrocampo.
Giuseppe Di Iorio e Paolo Augelli, “imbavagliati” domenica scorsa potrebbero essere proprio loro la spinta propulsiva della squadra che ha assolutamente bisogno di voltare pagina e ritrovare il sorriso.
                                              Michele Mascia


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright