The news is by your side.

Promozione: restano appaiate Vieste e Cerignola

20
Domina l’Atletico mentre l’Audace fatica a Mola. Dietro le inseguitrici continua a spaventare l’Europa Grumese. Il Fortis Trani in picchiata

I risultati non cambiano la composizione della classifica, lasciando inalterata sia la testa che la coda.

A comandare il plotone ci sono ancora l’Atletico Vieste e l’Audace Cerignola, entrambe vincintrici nelle gare che le hanno viste impegnate. Ma se per la squadra di Michele Mimmo l’ostacolo Minervino Murge, domato 4 a 2, non ha presentato gravi difficoltà (il vero avversario è stata la mancanza di concentrazione che ha permesso agli ospiti di mettere a segno le reti), discorso diagonalmente opposto va fatto per l’Audace Cerignola. Gli uomini di mister Zinfolino hanno dovuto sudare le proverbiali sette camicie per riuscire ad espugnare il campo di un Atletico Mola, decisamente più forte di quanto non dice la classifica (10.mo posto). Il Cerignola è riuscito a mettere a segno il gol del 2 a 1 finale solo a dieci minuti dal triplice fischio dell’arbitro.

Non perde la scia del duo di testa l’Europa Grumese, che oggi ha travolto con un inappellabile 5-1 il malcapitato Santeramo.

La vittoria del Real Barletta sul Fortis Trani per 2-0 permette ai primi di tenere il passo delle prime della classe (quarto posto e 3 punti di distacco) e soprattutto rischia di mettere una pietra sopra le velleità di salto di categoria dei tranesi, ora noni in classifica.

Dopo 3 sconfitte consecutive, torna alla vittoria la Polimnia Calcio (3-1 in casa al fanalino di coda Acquaviva) mentre si ferma la marcia trionfale della Leonessa Altamura, sconfitta a Canosa 3-0. A completare il terzetto con 16 punti c’è il Soccer Modugno che quest’oggi ha inflitto un sontuoso 0-3 sul campo del Virgilio Maroso Candela.

In coda, ancora un pareggio inutile per il Ruvo, fermato questa volta sul proprio terreno dall’Apricena che è riuscito a portare a casa un punticino grazie ad un calcio di rigore realizzato al novantesimo.  

La nona giornata è stata caratterizzata da un solo pareggio, ben 29 reti realizzate e nessun incontro terminato senza segnature.

La partita di cartello della decima giornata vedrà di fronte l’Audace Cerignola e  il Real Barletta, prima contro quarta in classifica. Potrebbe approfittarne l’Atletico Vieste, di scena ad Acquaviva in un classico testa-coda, mentre l’Europa Grumese andrà a Trani per testare la reale voglia di ripresa della Fortis.

Sandro Siena 


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright