The news is by your side.

Festa dell’Olio Nuovo: Frantoi Aperti sul Gargano

26

‘Un’occasione per riunire le diverse economie del territorio mettendo in vetrina quello che può essere definito il ‘principe’ delle nostre produzioni tipiche’. Così Francesco Ceschin, Direttore del Consorzio ‘Matinum’, ha definito la Festa dell’Olio Nuovo, in programma dal cinque all’otto dicembre a Mattinata e presentata ufficialmente questa mattina a Palazzo Dogana. L’evento, patrocinato da Regione Puglia, Provincia di Foggia, Camera di Commercio di Foggia, Comune di Mattinata, Parco Nazionale del Gargano e Ministero delle Politiche Agricole e Forestali, punta a valorizzare una delle produzioni che meglio rappresentano la vocazione primaria della provincia di Foggia. ‘La Festa dell’Olio Nuovo – ha spiegato Ceschin – vuole essere un momento di promozione delle nostre produzioni ma anche uno strumento per dare sostegno alle imprese locali nell’attività di commercializzazione di questa nostra grande ricchezza’. Da quest’anno, infatti, la Festa dell’Olio Nuovo avrà una sorta di lungo prologo, rappresentato dall’iniziativa ‘Frantoi Aperti’. Per tutti i fine settimana di novembre sarà possibile visitare i frantoi di Mattinata, Vieste, Macchia-Monte Sant’Angelo, Manfredonia, Ischitella, Vico del Gargano, Foggia e Torremaggiore. ‘Siamo orgogliosi di supportare questo evento – ha commentato l’assessore provinciale all’Agricoltura Savino Santarella – che rafforza il legame con territorio e che contribuisce fattivamente alla piena valorizzazione delle nostre eccellenze in campo agricolo. Il nostro auspicio è che manifestazioni come questa si estendano anche ad altre produzioni, soprattutto in ragione dei risultati positivi ottenuti nelle edizioni precedenti’. ‘La Festa dell’Olio Nuovo va nella direzione giusta – ha aggiunto l’assessore provinciale al Turismo Nicola Vascello -. La direzione che come Amministrazione provinciale abbiamo scelto di percorrere: far camminare in parallelo agricoltura e turismo. L’ottanta per cento dell’olio ‘Dop’ è infatti prodotto sul Gargano, segno che i significativi flussi turistici possono incidere anche sulle dinamiche di mercato. Da questo punto di vista pensiamo che questa iniziativa sia strategica nell’ottica della costruzione di ‘mercati di prossimità’ per le nostre produzioni, fase propedeutica alla ricerca di spazi sui mercati internazionali’. Proprio in questo senso, è stata annunciata la trasformazione della ‘Fiera del Gusto’, in programma a Vieste nei prossimi mesi, in una vera e propria ‘Borsa del Gusto’, proprio per dare potenziare la commercializzazione dei prodotti tipici. Il prossimo 30 novembre, infine, l’assessorato provinciale ai Trasporti ripeterà la felice esperienza del ‘Treno lento del Gargano’, che avrà come prima tappa proprio un frantoio di Carpino. Inoltre domenica 7 dicembre è prevista nel centro storico di Mattinata la ‘Notte Gialla’, serata ricca di intrattenimenti musicali, mostre itineranti e banchi d’assaggio di olio extravergine d’oliva.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright