The news is by your side.

“Il Vaticano ci voleva scippare Aurea, ma non ce l’ha fatta”

15

L’assessore al Turismo Ostillio svela i retroscena in seno all’Enit e fa anche il punto della situazione del turismo di Capitanata. Si può sperare. Massimo Ostillio si è dimostrato un gladiatore nell’arena di Aura e non solo per il suo nome che ricorda un condottiero romano Ho difeso con le unghie e con i denti la sopravvivenza di Aurea e la sua permanenza in Puglia-spiega- l’assessore regionale al turismo. Alla fine l’abbiamo vinta  con l’Enit e la kermesse ha avuto i suoi giusti riconoscimenti Infatti l’Enit intendeva finanziare Giosp una copia di Aurea organizzata dal Vaticano che si era stizzito per il mancato sbarco a Roma
della nostra manifestazione aggiunge Questo era un vero e proprio scippo cosi io in qualita di membro dell’Enit ho fermato per 6 mesi la delibera di Giosp. Alla fine abbiamo convenuto sul fatto che Aurea restasse l’unica manifestazione di settore nel mondo. In fondo, che senso ha finanziare un doppione?. Giosp e Aurea saranno due facce della stessa medaglia, con la prima che trae linfa vitale dalla seconda”. Ostillio ci tiene a sottolineare lo spessore che Aurea ha acquisito nel corso degli anni
“Ormai questo è un evento che non serve solo alla Capitanata, ma a tutta la Puglia. Infatti, da quest’anno Aurea, con una delibera regionale di Giunta del vicepresidente Sandro Frisullo, è nel novero delle manifestazioni programmate dalla stessa Regione. Inoltre questa manifestazione è l’unica in Puglia a fregiarsi del marchio e patrocinio dell’Enit.
L’assessore ha fatto anche un analisi del settore del turismo religioso locale. “Cito sempre una frase simbolo di Aldo Moro Se dovessimo sbagliare meglio sbagliare insieme Se dovessimo indovinare ah certo sarebbe estremamente bello indovinare insieme ma essere sempre insieme E estremamente importante fare massa critica soprattutto nel turismo religioso, che è fatto di visitatori mordi e fuggi. Perciò, come dice Giandiego Gatta, si deve fare meglio e di più la valorizzazione integrata delle
nostre ricchezze-sottolinea-. Gli operatori lavorano in solitudine, anziché avvalersi di chi fa pubbliche relazioni e marketing. Inoltre, bisogna agire necessariamente sul fronte della frammentazione dell’offerta con l’introduzione e la costituzione di Sistemi Turistici Locali e Consorzi conclude Aurea è il punto di partenza per combatte la fase di recessione di questo periodo. Questa manifestazione è consolidata è può dare il giusto slancio all’economia. Ultimo, ma non ultimo, vorrei annunciare che Aurea è di Foggia, e vi rimarrà qui per sempre”.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright