The news is by your side.

Crisi mutui, Regione Puglia vara manovra a sostegno imprese

15

 La giunta regionale pugliese di centrosinistra guidata da Nichi Vendola ha varato oggi un articolato pacchetto di sostegno pubblico all’economia per aggredire la crisi economica. Si tratta di una manovra capace di sviluppare investimenti produttivi per un miliardo di euro e di mobilitare prestiti bancari al sistema delle imprese per un altro miliardo.  L’iniziativa è stata illustrata ai giornalisti da Vendola, dall’assessore regionale allo Sviluppo, Sandro Frisullo e dal dirigente di Settore, Davide Pellegrino. «Si tratta di una "iniezione" – è stato detto – che da sola ammonta all’1,7% del Pil pugliese, pari nel 2007 a 58miliardi 480 milioni di euro».

La manovra è composta da due regolamenti assolutamente innovativi e sette bandi che inietteranno nel sistema economico della Puglia 355milioni 770mila euro di fondi pubblici. Nessun settore è escluso: dalle imprese grandi, medie, piccole, ai cassintegrati, dalle donne ai giovani, dai disoccupati ai precari, a chi è sul punto di perdere il posto di lavoro, al commercio nelle aree disagiate.

I regolamenti sono il ‘De minimis’ che disciplina gli aiuti di minore dimensione per le piccole e medie imprese e il regolamento per ‘lo start-up’, che consente la costituzione di microimprese da parte di soggetti svantaggiati. Il primo permette l’attivazione del Fondo di garanzia regionale che mobiliterà prestiti per un miliardo di euro, il secondo «è il più potente incentivo per l’autoimprenditorialità in Italia».


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright