The news is by your side.

Il Manfredonia per ora è salvo

14

Per ora il Manfredonia è salvo. In uno studio notarile della città è avvenuta la ricapitalizzazione del club biancoceleste, il passo più importante in attesa dell’ingresso in società di nuovi azionisti che dovrebbe avvenire entro fine anno.  Una boccata d’ossigeno che dovrebbe garantire la solidità economica almeno per i prossimi due mesi. Questa notizia è stata accolta positivamente dal tecnico Francesco D’Arrigo e dai giocatori che prima di partire per la trasferta in Sicilia hanno avuto un importante colloquio con il presidente dimissionario Angelo Riccardi. "Ci ha fatto molto piacere – ha detto D’Arrigo – incontrare il presidente che non vedevamo da molto tempo. Per i ragazzi è stato importante in vista del proseguo del campionato e soprattutto per la gara di oggi contro l’Igea. Una partita che dobbiamo vincere per dare un bel calcio alla crisi". L’allenatore garganico dovrebbe confermare il modulo offensivo con il ritorno in attacco di Giglio, mentre a centrocampo dovrebbe finalmente a Scacchetti. Intanto il Manfredonia sta per ufficializzarte l’acquisto di due nuovi calciatori: si tratta degli svincolati Macrì (ex Reggina e Martina) e Schettino (ex Juve Stabia), entrambi centrocampisti offensivi. Macrì potrebbe gia esordire nella prossima gara interna contro il Cassino.

Saverio Serlenga


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright