The news is by your side.

Taste my culture Anno Europeo del Dialogo Interculturale

22

“TASTE MY CULTURE” è il titolo della manifestazione che conclude a Bari l’“Anno Europeo del Dialogo Interculturale”.     “L’Anno Europeo del Dialogo Interculturale (AEDI) 2008 riconosce il fatto che la grande diversità culturale dell’Europa rappresenta un vantaggio unico, in quanto incoraggia tutti coloro che vivono in Europa ad esplorare i benefici del nostro ricco patrimonio culturale, nonché le opportunità di imparare da tradizioni culturali diverse”.
    Su questo solco nasce la manifestazione Taste my culture e prevede una serie di attività (un convegno, un concerto, un laboratorio didattico sui fondi europei per il dialogo interculturale ed una pubblicazione di ricette tipiche di altri Paesi del Mediterraneo) mirate al coinvolgimento attivo della società civile, alla presentazione delle buone pratiche e alla riflessione sulle esigenze nell’ambito del dialogo interculturale, nella consapevolezza che quest’ultimo svolge un ruolo sempre più importante nell’incoraggiare l’identità e la cittadinanza europea.
    Il convegno, che avrà luogo mercoledì 26 novembre alle ore 9.00 nell’Aula Aldo Moro dell’Università di Bari, si articola in due sessioni: una dedicata alla presentazione di Scenari e politiche per il dialogo interculturale, e l’altra dedicata alla riflessione su Società policulturali e modelli d’inclusione. Ad aprire i lavori il Rettore dell’Università di Bari, Prof. Corrado Petrocelli, l’Assessore regionale al Mediterraneo, Prof.ssa Silvia Godelli ed il Presidente del Consiglio Regionale della Puglia, Prof. Pietro Pepe.     Interverranno nella prima sessione: Ennio Triggiani, Preside della Facoltà di Scienze Politiche di Bari, Franco Botta, docente di Politica Economica, Luisa Santelli Beccegato, docente di Pedagogia interculturale, Rocco Di Vietro, dirigente scolastico comandato USR per la Puglia. Nella seconda sessione: Nicoletta Teodosi, Presidente CILAP EAPN Italia del Collegamento Italiano Lotta alla Povertà di Roma, Waldemaro Morgese, Direttore di Teca del Mediterraneo, Annamaria Rivera, docente di Antropologia Culturale e di Etnologia, don Gianni De Robertis, Vicedirettore Fondazione Migrantes, Maria Beatrice Morano e Stefania Petrera, del MIUR AGISCUOLA – Roma. Modera Gianluigi De Vito, giornalista della Gazzetta del Mezzogiorno.
    Il concerto avrà inizio il 28 novembre alle ore 21,00 nell’Atrio del Campus universitario di Bari (Via Orabona, 4) ed il Laboratorio didattico il 1 dicembre alle ore 15,00 nell’Aula multimediale di Teca del Mediterraneo (Via Giulio Petroni, 19/A Bari). La pubblicazione delle ricette tipiche (in doppia lingua, italiano e d’origine) sarà in distribuzione presso la sede dell’associazione IDO nella Biblioteca del Consiglio Regionale “Teca del Mediterraneo” (Via Giulio Petroni 19/A, Bari). La partecipazione agli eventi è libera e gratuita.
La manifestazione è promossa dallo Europe Direct Puglia dell’Università degli Studi di Bari, dalle associazioni A.M.I.C.I., I.D.O. e Water of Life insieme alla Facoltà di Scienze Politiche di Bari con il contributo del Comune e della Provincia di Bari, dell’Assessorato al Mediterraneo e del Consiglio Regionale della Puglia, della Banca Popolare di Puglia e Basilicata. La manifestazione, inoltre, è patrocinata dalla Fondazione Anna Lindh, dalla Fondazione Mediterraneo e dalla campagna denominata “1001 Azioni per il dialogo”.
In allegato il programma.

Europe Direct Puglia
Tel. 080 5402786 fax 080 5402759
europedirect@bcr.puglia.it


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright