The news is by your side.

“Eliambulanza? Non vi sembra di esagerare?”

20
20081123_eliambulanza_in_rai.jpgCon questa affermazione, detta col sorriso sulle labbra, il direttore sanitario della ASL Foggia, Leonardo Trevisano, ha cercato di chiudere il confronto con l’avvocato Nicola D’Altilia negli studi Rai di "Sabato & Domenica"

Ore 7.43: giunge, come un macigno nelle case degli italiani, la frase con cui Elisabetta Barozzi ha aperto il suo servizio: "Vieste sarà anche la perla del Gargano ma è meglio andarci in perfetta salute".

Da quel momento, e per un quarto d’ora, su RaiUno si è parlato dell’insufficiente servizio sanitario sul nostro territorio. Nello studio di "Sabato & Domenica", il conduttore Franco Di Mare, ha posto all’attenzione della nazione la questione inerente la soppressione del servizio di eliambulanza, sostituita dall’elisoccorso, ma anche della carenza di strutture e di personale.

A perorare la causa, in studio era presente l’avvocato Nicola D’Altilia, presidente del comitato spontaneo apolitico che da sempre sta chiedendo il ripristino del servizio.
I suoi interventi, garbati ma ficcanti, hanno posto l’accento sulle difficoltà causate dal territorio e dalle strade di collegamento che, aggiunte alla mancanza di una struttura ospedaliera nel raggio di 60/80 chilometri, rendono indispensabile la presenza sul posto di un elicottero adibito al trasferimento di pazienti sia per i casi più urgenti (quelli definito con il codice rosso) che per quelli la cui diagnosi non è stata fatta, data la carenza di apparecchiature e personale qualificato.

Dall’altro canto, il direttore sanitario della ASL di Foggia, Leonardo Trevisano, ha cercato di focalizzare l’attenzione sulle difficoltà economiche in cui versa l’azienda sanitaria.
Oltre al sorrisino che ha accompagnato la frase "Vorrei anch’io sotto casa mia un elicottero e un elisoccorso… non esageriamo…", con cui ha replicato all’affermazione del dottor Mancini "Io penso che l’elisoccorso avrebbe dovuto affiancare l’eliambulanza e non sostituirla", il dottor Trevisano si è fatto notare per aver evitato di dare chiarimenti a Franco Di Mare sul caso del turista tedesco che, in preda ad una crisi cardiaca (da codice rosso, quindi), è stato prima soccorso dai medici del 118 di Peschici (quelli di Vieste erano impegnati in un altro intervento) e poi trasportato con l’autoambulanza all’Omnisport dove è rimasto fermo oltre venti minuti ad attendere che l’elisoccorso arrivasse da Foggia, quando, a pochi metri c’era l’eliambulanza ferma.

Il conduttore ha chiuso il blocco con la frase "questo argomento meriterebbe ulteriori approfondimenti, non è detto che non lo faremo, magari prima dell’inizio della stagione estiva", a testimonianza che la vicenda non merita di essere accantonata.

E c’è chi sta cercando di portare l’argomento anche negli studi di "Mi manda Rai Tre"…

Sandro Siena

 

{flv}20081123_eliambulanza_in_rai{/flv}


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright