The news is by your side.

Campionato Provinciale Allievi/ Nuova Gioventu’ Vieste – Apricena 2 – 0

44

La fortuna aiuta gli audaci, dicono. E per una Nuova Gioventu’ viva con la testa e con le gambe per tutta la partita, la buona sorte avra’pure fatto la sua parte.

Ma nell’essenza della terza vittoria consecutiva dei ragazzi  di Ranuschio la fortuna centra poco. Vittoria dei locali che superano un tenacissimo Apricena. Le due squadre si sono affrontate a viso aperto dando vita ad una sfida vivace e ben giocata dalle due formazioni, con l’Apricena che nel primo tempo ha giocato a tratti meglio dei locali costruendo una palla gol al 20’ quando Scarcella colpiva la traversa. Il muro eretto a centrocampo da Mister Mininno resiste per settanta minuti, nella quale la squadra ospite tiene bene il campo e la squadra di casa penalizzata dallo schema a tre punte che la mette costantemente in inferiorita’ numerica in mezzo al campo, sfruttando poco le corsie laterali, si smarrisce dopo una promettente fiammata iniziale e per il resto del primo tempo riesce a creare un solo vero pericolo, su un diagonale di Scirocco che fa la barba al palo. Nella ripresa, cambiano le cose in campo. Nella Nuova Gioventu’ entra Cavaliere e va a fare il trequartista di sinistra. Sicuro A. è la punta di riferimento, Tatalo il suggeritore alle spalle del bomber. Gli ospiti patiscono l’accresciuta velocita’ dei locali, che fanno le prove di sfondamento con una bella discesa di Cavaliere sulla fascia sinistra e subito dopo passano, Palumbo prende palla al limite della propria area e serve sull-out di destra Cavaliere. Il giocatore fulmina in dribbling due avversari, entra nei sedici metri, serve una palla d’oro a Sicuro A., che sta arrivando dal lato opposto. Facile il tocco vincente del piccolo bomber che con questa rete entra nel tabellino dei marcatori. La reazione dell’Apricena è veemente , si rende pericolosa con una girata sporca in area di Ferro da posizione favorevole e su un calcio piazzato. Nei minuti finali Cavaliere, ancora lui, incornicia una prestazione maiuscola, realizzando il raddoppio per i padroni di casa, ribattendo in rete una corta respinta dell’estremo difensore e al triplice fischio esplode tutta la gioia dei ragazzi. Per natura Mister Ranuschio è un personaggio pacato, tranquillo, che non perde mai il consueto aplomb. Ieri, tuttavia, si poteva tranquillamente fare un’eccezione, visto il successo dei suoi ragazzi tra le mura amiche a spese del forte Apricena, da molti indicata una delle principali candidate alla vittoria finale. Pur senza lasciarsi andare a gesti plateali d’esultanza, il tecnico viestano, tra un sorriso e l’altro, si mostra compiaciuto per una prestazione che alla vigilia nemmeno il piu’ ottimista dei tifosi osava immaginare.” E’ una vittoria importante per il nostro campionato esordisce il Mister, piu’che mai al settimo cielo, mi sento di fare i complimenti alla squadra, ha interpretato bene la gara, non commettendo errori ”. 

Nuova Gioventu’:

Zillo, Scala( dal 69’ Fezga), Troiano, delli Santi, Impagnatiello, Palumbo, Vetrano, Sicuro N., Stefania (dal 65’ Sicuro A.), Scirocco(dal 70’ Tatalo), Di Mauro(dal 45’ Cavaliere) a disposizione Grima all. Ranuschio
Reti al 74’ Sicuro A. e al 79’ Cavaliere

Le pagelle
Zillo   6,5   fa tutto bene e con calma, il facile e il difficile. Grande
Scala  7-     qualche buon movimento in avanti. Da qualche giornata propositivo e positivo nel complesso delle prestazioni. In rapida crescita
Troiano 7- Bravo a proporsi piu’ volte sull-out di sinistra proponendo diversi palloni per gli attaccanti con cross calibrati. Dalla sua parte non si passa. Maratoneta
delli Santi 6,5  Con Impagnatiello ci mette una pezza in piu’ di un’occasione. Poco spazio alla poesia e tanta concretezza. Glaciale
Impagnatiello 7 Nella giornata piu’sofferta dimostra di essere l’anima di questa squadra sorreggendola dall’inizio alla fine. Gli si puo’ perdonare qualche appoggio sbagliato. Granitico
Palumbo 6,5 Insostituibile in mezzo al campo, dove detta i tempi e trova sempre il passaggio giusto. In piu’ di una circostanza tampona anche in fase difensiva. Gigante
Vetrano 6+ Oltre che incontrista, è maturato anche nell’impostare la manovra offensiva. Un autentico leone che si fa trovare dappertutto. Colosso
Sicuro N. 6+   è un giocatore importante per la manovra della Nuova Gioventu’, quando ingrana e’ micidiale. Discontinuo
Sfefania 6+ Si vede meno rispetto ad altre occasioni. L’unico acuto, un tiro appena sopra la traversa. 
Scirocco 6,5 Non e’ ancora devastante ma si limita ad essere determinante. Tutto cio’ che di pericoloso crea la squadra parte dai suoi piedi. Funambolo
Di Mauro 6+ Si danna l’anima ma per gran parte della partita e’ costretto a giocare defilato in posizione da centrocampista. Fuori ruolo
Cavaliere 7 Non appena entra da subito fuoco alle polveri, un costante fastidio per i difensori ospiti, non riescono a seguirlo ed arriva sempre per primo quando la palla e’ dalle sue parti, riuscendo a tagliare il pacchetto difensivo come una lama nel burro. Determinante in occasione della prima rete e realizzatore del raddoppio. Straripante
Sicuro A. 7 – Prima del gol, fatica a trovare il guizzo vincente. Ma e’ bravo a crederci fino in fondo e ad arrivare su quel pallone che fruttera’ il successo. Piccolo bomber
Fezga 6+  Discreto apporto in fase d’impostazione, buono in fase di recupero palla.
Tatalo 6+  Reduce da un attacco febbrile, entra nella ripresa dando il suo contributo alla vittoria.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright