The news is by your side.

Faida del Gargano: PM chiede sette ergastoli

22

Sette ergastoli, quindici condanne e una assoluzione. E’ quanto ha chiesto il pm della Dda di Bari Francesco Cavone durante la sua requisitoria nell’ambito del processo in corso di svolgimento presso la Corte d’Assise di Foggia nei confronti di 23 imputati presunti appartenenti alla sanguinosa faida del Gargano.  Tra le persone destinatarie della richiesta di ergastolo, ci sono anche l’allevatore trentatreenne di Manfredonia Armando Li Bergolis, presunto capo clan, accusato di cinque omicidi e traffico di droga e Gennaro Giovanditto, presunto serial killer del gruppo ed accusato di ben 13 omicidi. Gli imputati furono arrestati nel corso del mega blitz condotto dei carabinieri denominato ‘Iscaro-Saburo’ del giugno del 2004, blitz che mise la parola fine alla sanguinosa faida che da trent’anni stringeva in una morsa di violenza e terrore il promontorio del Gargano. Ergastolo, infine, anche per Ivan La Fratta, Giovanni Prencipe, Carmine Grimaldi, Franco e Matteo Li Bergolis. La settimana prossima prenderanno il via le arringhe dei difensori mentre la sentenza è attesa tra fine gennaio e inizio febbraio.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright