The news is by your side.

Vico/ I serbatoi del poliambulatorio fanno acqua, ma chi interviene?

24

In un periodo in cui le famiglie fanno fatica a mettere insieme il pranzo con la cena dove le amministrazioni pubbliche non sanno più a che santo votarsi per garantire i servizi essenziali ai cittadini ancora, la scarsità di pioggia costringe la dirigenza dell’Acquedotto pugliese a chiu dere i rubinetti garantendo l’erogazione dell’acqua alle famiglie per un limitato numero di ore, diventa scontato che ognuno, per quanto gli compete, dovrebbe adoperarsi perchè non ci siano sprechi di risorse. Invece, invece succede esattamente il contrario, tantè che se guardiamo attorno con una certa attenzione a quanto succede sotto i nostri occhi, non è poi tanto difficile scoprire che gli sprechi, non solo ci sono e sono tanti, ma il tutto avviene nell’indifferenza generale, come se la questione non ci toccasse più di tanto. Ancora più grave se, poi, chi viene sollecitato ad intervenire gira, come suol dirsi, la testa dall’altra parte. Succede a Vico del Gargano, presso il locale servizio sanitario, nei locali dell’ex edificio scolastico “Dr.Mastromatteo”, che da una decina d’anni ospita i servizi sanitari: poliambulatori, pronto soccorso e 118, radiologia, ora anche teleradiologia e tac, e, da non molto, l’Udt (Unità degenza territoriale).
Dunque, è chiaro che strutture e servizi, proprio per la loro delicatezza, richiedono una costante e abbondante erogazione idrica. Bene, proprio dai due serbatoi, sistemati all’esterno dell’immobile e, logicamente dotati di autoclave, c’è una continua perdita d’acqua che, oltre al danno economico da parte della pubblica amministrazione e, perchè nessuno lo dimentichi, a pagare sono i contribuenti, potrebbe causare anche un possibile corto circuito.
La perdita d’acqua sarebbe stata, più volte, segnalata dal personale ai responsabili dei servizi amministrativi, e questo non da oggi, bensì da mesi, senza che tuttora ci sia stato un pur minimo interessamento da parte di chi di dovere.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright