The news is by your side.

Vico/ Un altro po’ di tempo al freddo

19

Io, Francesco Esposito, come tanti amici e famiglie di Vico del Gargano mi sono illuso due anni fa e precisamente nella primavera 2007 che finalmente avrei potuto togliere le bombole di gas dalla mia vista e vivere, come in tutte le società civili con il gas metano risparmiando anche un pochino di soldi e di fatica. Ho pagato la cifra che mi hanno chiesto e come me tutte le altre famiglie e ho atteso… “un bel dì vedremo, levarsi un fil di fumo…” canta Madama Butterfly nell’attesa che si avveri un sogno. Ma il freddo mi infastidisce ed allora dopo due anni circa ho cominciato a telefonare alla ditta con cui avevo fatto il contratto: Pitta Gas o Pitta Costruzioni, (il numero che trovate su internet è perennemente occupato) il risultato: noi non siamo più loro clienti ma clienti dell’Italcogim spa e chi ce lo ha mai comunicato? Nessuno. E’ come se comprassi un biglietto di teatro per vedere la Traviata e a sipario aperto mi accorgo di assistere alla Bohème (dove nel primo atto si muore di freddo come  a casa nostra) Credo ci spettasse almeno una comunicazione. Nulla. Ho cominciato allora a chiamare il numero verde 800422422 a volte non risultavo essere nemmeno loro cliente (eppure io avevo le ricevute di pagamento) altre volte il problema era risolto altre volte la risposta era all’italiana: le faremo sapere, peccato che non avessi fatto nessun provino! Ho contattato anche la segret! aria del presidente Ferrari (Italcogim) che mi ha risposto solo perché ho detto una falsità e cioè: “sono di Rai tre”. Nessuno sa nulla, si attende un modello HI poi un PDR poi altro ma nulla arriva sono due mesi che aspetto e sono stufo di essere preso in giro. Abbiamo una grande forza: LA DETERMINAZIONE per cui invito tutti gli amici vichesi a fornirmi i loro nomi e cognomi domande fatte e quant’ altro possa essere utile così andremo a discutere in televisione e chissà che non venga qualcuno. Affido queste mie parole al giornale Fuoriporta con l’invito di non subire sempre tutto passivamente. Basta essere presi in giro, passiamo ai fatti.

Francesco Esposito


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright