The news is by your side.

Anche a Foggia Babbo Natale ucciso dal carovita

26

Un Babbo Natale steso a terra, morto, posto al centro di una finta ‘scena del crimine’, con tanto di nastro segnaletico e sagoma disegnata a terra col gesso. E’ questo lo scenario dell’ultima azione di protesta simbolica messa in atto nella notte dai militanti di Casapound Italia in diverse città d’Italia tra cui anche Foggia. Nell’isola pedonale, attorno al Santa Claus assassinato sono stati disposti cartoncini con l’indicazione delle diverse ‘armi del delitto’ con cui il sistema politico-bancario sta uccidendo il popolo italiano: affitti, caro vita, flessibilità, mutui, pensioni povere, precariato, retribuzioni basse. ‘Scopo della protesta è quello di rompere la retorica natalizia del ‘tutto va bene’ – spiega Gianluca Iannone, responsabile nazionale di Casapound Italia. Siamo stufi – continua Iannone – di leggere ovunque che ‘a Natale siamo tutti più buoni e che tutto va bene’. La realtà è che i festeggiamenti saranno per molti soltanto un miraggio per migliaia di famiglie, di lavoratori e di pensionati sempre più stretti nella morsa della crisi.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright