The news is by your side.

San Severo, sequestrate 50 tonnellate di giochi pirotecnici

22

Il nucleo tecnico-operativo ed analisi della polizia amministrativa del dipartimento di pubblica sicurezza del Ministero dell’interno questa mattina ha bloccato a San Severo due autoarticolati con a bordo circa 50 tonnellate di materiale esplodente. La merce, prodotta in Cina, era arrivata in Europa al porto di Rotterdam (Olanda) e gli agenti del Ministero hanno pedinato i due mezzi dalla dogana di Verona sino a San Severo, da dove i giochi pirotecnici dovevano essere smistati nel resto del Mezzogiorno d’Italia. A capo di questa organizzazione vi era un imprenditore teramano, Gaspare Travaglini, che nonostante fosse agli arresti domiciliari continuava ad impartire ordini. Oltre ai due articolati è stato sequestrato un terzo tir vuoto, della ditta di Travaglini, che sarebbe servito per lo smistamento del materiale esplodente, catalogato di 4° e 5° categoria, e quindi sicuro, ma gli investigatori sospettano che il contenuto non rispetti le norme di sicurezza in materia. Al dettaglio la merce sequestrata avrebbe fruttato circa 12 milioni di euro. Sono state arrestate 2 persone, due rumeni dipendenti di Travaglini, e denunciate altre 3, tra cui il titolare del deposito ‘Pirotecnica Padre Pio’ di San Severo (che doveva servire per lo smistamento del materiale), il conducente del mezzo di Travaglini sequestrato e lo stesso imprenditore teramano.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright