The news is by your side.

Mobilità, le scelte di “Capitanata 2020” nel Piano regionale dei trasporti

19

Stamattina confronto a Bari prima che il Piano attuativo cominci l’iter nel Consiglio regionale pugliese.

 

Nella bozza di Piano attuativo 2009-2013 del Piano regionale dei trasporti si rafforzano le scelte del Piano strategico di area vasta “Capitanata 2020” effettuate nell’ambito dell’obiettivo di indirizzo “Reti e Mobilità” e nel Piano Urbano della Mobilità di Area Vasta.
La conferma è giunta, stamattina, a Bari, dove l’assessore regionale ai Trasporti e alle Vie di comunicazione, Mario Loizzo, ha convocato un incontro di confronto con i dieci Piani strategici pugliesi. Al fianco di Loizzo, c’era il neo-assessore regionale al Bilancio e Programmazione, Michele Pelillo. L’incontro seguiva quello che, ieri, ha visto impegnati ANCI, UPI, Confindustria, Confapi, Cna, Anita, Confartigianato, Cia e Fita-Cna. E quello che, mercoledì scorso, ha visto presenti i sindacati CGIL, CISL, UIL, UGL e Cisal, oltre a Trenitalia, RFI, Ferrovie del Gargano, Fbn, Fal, Fse, Autorità portuale e Aeroporti di Puglia.

L’illustrazione ha consentito di riscontrare l’assorbimento delle opzioni di “Capitanata 2020” nelle strategie regionali, a partire dal progetto di treno-tram Foggia-Manfredonia e Foggia-Lucera, fino al tratto garganico. In particolare, l’analisi, svolta preliminarmente dal Laboratorio di Pianificazione Strategica del Comune di Foggia sui principi dettati dal PRT, ha prodotto una coerenza molto forte tra l’idea di “Capitanata 2020” di sviluppare un sistema integrato dei trasporti e logistico per tutta l’area vasta e l’impianto regionale che si fonda sulla co-modalità: «l’uso efficiente dei modi di trasporto che operano singolarmente o secondo criteri integrati multimodali nel sistema europeo dei trasporti per sfruttare al meglio ed in maniera sostenibile le risorse», secondo la definizione della Commissione europea trasmessa nella sua Comunicazione del 28 giugno 2006 su “Logistica delle merci in Europa – la chiave per una mobilità sostenibile”.

Fra le altre scelte progettuali di maggiore impatto, spiccano la viabilità di San Severo, la Regionale 1, l’anulare intorno a Foggia, l’opzione su Foggia-Incoronata per il trasporto merci dell’alta capacità ferroviaria Bari-Foggia-Napoli-Roma.
Importante anche l’inserimento, tra le strategie di interesse per l’intero sistema Puglia, del cosiddetto “ultimo miglio” che connette ad aree di particolare interesse turistico e paesaggistico come il Gargano e i laghi di Lesina e Varano.

I temi, sollecitati dall’incontro di stamattina, saranno proposti per un approfondimento della Cabina di Regia di “Capitanata 2020” e un pronunciamento che sarà trasmesso all’assessore Loizzo prima che la bozza di Piano di attuazione cominci il suo iter davanti alla V Commissione Trasporti.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright