The news is by your side.

Vico/ Arriva in procura un esposto per il servizio rifiuti

21

Sul passaggio del servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani ancora polemiche a Vico del Gargano. Il consigliere di opposizione Michele Sementino, è convinto che l’Operazione Aspica-Sieco non sia stata proprio «cristallina» e ha chiesto che venga fatta chiarezza dalla Procura della Repubblica di Lucera alla quale ha presentato un esposto.

 La riprova Sementino l’avrebbe ricavata a proposito della protesta in atto da alcuni giorni da parte dei lavoratori addetti alla raccolta dei rifiuti, i quali, in questi giorni hanno dichiarato lo stato di agitazione perché, tra l’altro, si sarebbero visti la tredicesima decurtata del sette per cento, “taglio” che l’azienda avrebbe spiegato ricordando di essere subentrata all’Aspica soltanto in agosto. Pertanto, la tredicesima è stata, correttamente, calcolata su cinque mesi, che corrispondono, infatti, all’effettivo periodo in cui la Sieco è subentrata all’azienda precedente. Gli altri sette dodicesimi dovrebbero essere coperti dall’Aspica.
Per questo motivo – sottolinea Sementino – sono sempre più convinto che il “passaggio” dall’Aspica e alla Sieco è da configurarsi come «cessione di contratto e non di ramo d’Azienda».

Francesco Mastropaolo


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright