The news is by your side.

Ente Provincia: prima riunione dell’anno per la Commissione Lavoro

19

Prima riunione dell’anno negli uffici dell’assessorato provinciale alle Politiche del Lavoro di via Telesforo, per la Commissione provinciale Lavoro. Un incontro convocato dall’assessore Leonardo Lallo – ed allargato anche a quei soggetti che non siedono di diritto nell’importante organismo, come ad esempio i segretari generali delle organizzazioni sindacali ed i presidenti degli Ordini dei Dottori Commercialisti e dei Consulenti dei lavoro – per fare il punto sulla situazione occupazionale in Capitanata, alla luce dei dati rilevati dal sistema informatico ‘Sintesi’, e per avviare il confronto sulle strategie da mettere in campo per invertire l’ormai consolidata tendenza negativa. Alla riunione, oltre all’assessore Lallo ed al dirigente dell’Ente di Palazzo Dogana Nicola Rosiello, hanno partecipato l’assessore provinciale alle Attività produttive Pasquale Pazienza, i segretari generali di Cgil, Cisl ed Ugl, Nicola Affatato, Emilio Di Conza e Gabriele Taranto; Pasquale Montrone (Cisal); Roberto Calvio (Coldiretti); Luigi Cavuoto (Confcommercio); Paolo Zagni (Confindustria); Aldo Di Mola (Camera di Commercio); Francesco Maldera (presidente dell’Ordine dei Consulenti del lavoro di Capitanata); Marisa Cavaliere (presidente dell’Ordine dei Dottori Commercialisti di Capitanata). Dall’analisi dei dati, come detto, è emerso un andamento assolutamente negativo per ciò che concerne l’occupazione in provincia di Foggia; aggravato peraltro dalla congiuntura economica sfavorevole. Una situazione che rende necessaria, come ha sottolineato l’assessore Lallo, ‘una più forte assunzione di responsabilità da parte del vasto partenariato istituzionale, economico e sociale di Capitanata, per la ricerca e l’elaborazione delle strategie più utili a risalire la china’. Un apporto importante, in questo senso, secondo l’assessore Pazienza può arrivare ‘dalle occasioni offerte dalla politica comunitaria, rispetto alla quale il territorio ha il dovere di aprirsi in modo da recepirne tutte le indicazioni ed i suggerimenti’. Tre gli elementi sui quali si è incentrato l’incontro: la riattivazione dell’Osservatorio provinciale per le politiche dell’impiego (organismo che ha tra i suoi obiettivi quello di effettuare sistematiche azioni di analisi e monitoraggio di tutte le variabili relative al mercato del lavoro e per il quale saranno attivati i finanziamenti europei, nazionali e regionali disponibili); il rafforzamento del ruolo della Commissione quale organo di costante consultazione con l’intera platea degli attori che operano a vario titolo nel mondo del lavoro; l’investimento sulla Formazione Professionale, intesa come corretta e puntuale programmazione rispetto alle reali esigenze del territorio e non come mero utilizzo di risorse economiche. Proprio in quest’ultimo campo l’Amministrazione provinciale sta lavorando nella direzione dell’elaborazione di un documento programmatico che vada incontro alle sfide del futuro partendo però sempre dalle vocazioni e dalle specificità del territorio. ‘Il tema del rilancio dell’occupazione in provincia di Foggia – commenta l’assessore Lallo – non può che essere in cima alla lista delle priorità della nuova Amministrazione provinciale. E’ ovvio, tuttavia, che per raggiungere l’obiettivo che tutti ci prefiggiamo occorre ridare vigore ad un’azione che si muova sul terreno della condivisione e del costante confronto. Lo abbiamo fatto in occasione dei Forum dedicati alla Formazione Professionale, segmento importante delle Politiche Attive del lavoro, e continueremo a farlo oggi, coinvolgendo fattivamente organizzazioni datoriali, sindacali ed ordini professionali’. A questo proposito la Commissione, all’unanimità, si è pronunciata favorevolmente circa la proposta avanzata dall’assessore Lallo per la costituzione di un tavolo istituzionale permanente, aperto alla Regione Puglia ed ai rappresentanti istituzionali ed economici delle diverse realtà interessate dalle più significative dinamiche occupazionali.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright