The news is by your side.

Mattinata/ Non ammazzò cugino sedicenne assolto e scarcerato dopo 17 mesi

21

Assolto e scarcerato, dopo 17 mesi, il giovane garganico accusato d’aver ucciso a fucilate il cugino di 16 anni, omicidio avvenuto davanti al porticciolo la notte del 19 agosto  2007. La sentenza è del tribunale per i minorenni di Bari perchè all’epoca dei fatti l’imputato aveva 17 anni: il pm ne aveva chiesto la condanna a 18 anni. Per questo omicidio il fratello maggiore dell’imputato è stato condannato a 30 anni ed è ancora ricercato dal giorno del delitto. Lo studente di 16 anni fu ammazzato per sbaglio, il reale obiettivo era il padre per rancori tra le famiglie.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright