The news is by your side.

Bracconaggio nel Parco nazionale del Gargano

19

Gli uomini del Comando Stazione di Umbra del Corpo Forestale dello Stato hanno proceduto al sequestro di un cinghiale, di un fucile da caccia calibro 12 e di un’ascia. L’operazione è avvenuta in località Caserma della Ginestra-Torre Palermo, agro del comune di Vieste, nella zona 1 del Parco Nazionale del Gargano. Gli uomini del Corpo forestale hanno sorpreso tre bracconieri intenti a scuoiare il cinghiale appena cacciato e, durante la fuga degli stessi, sono riusciti a bloccarne uno, deferendolo alla Procura della Repubblica di Foggia. Per gli altri due sono in corso le indagini. L’operazione rientra nelle attività di antibracconaggio per la salvaguardia dei Parchi nazionali e la tutela della fauna protetta, cui il Corpo forestale dello Stato è istituzionalmente preposto e quotidianamente impegnato.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright