The news is by your side.

Franco Cinque: “Vorrei una inversione di atteggiamento”

19
Iniziata l’avventura del nuovo allenatore sulla panchina dell’Atletico Vieste, ma solo dopo un lungo incontro con società e giocatori per convinverlo ad accettare l’incarico. Il legame affettivo con Michele Mimmo gli aveva fatto sorgere qualche scrupolo

Che Franco Cinque sarebbe stato l’allenatore dell’Atletico Vieste lo si sapeva già da lunedì scorso, subito dopo l’esonero di Michele Mimmo, ma a 48 ore di distanza, tutto rischiava di rimettersi in gioco.

"Franco ha avuto degli scrupoli di coscienza – ci ha confidato Lorenzo Spina Diana, presidente dell’Atletico – perchè temeva di pugnalare alle spalle Michele Mimmo, dopo che con lui ha lavorato per svariati anni". Ma dopo una lunga ed infuocata riunione, si è levata sul cielo del "Riccardo Spina" la tanto attesa fumata bianca. "A convincere Cinque – ha proseguito il presidente – è stata la richiesta giunta direttamente dai giocatori, quelli stessi che hanno salutato in lacrime l’allontanamento di Mimmo".

"Cercherò di dare al gruppo una mentalità nuova e soprattutto far tornare quella fiducia che questo gruppo non ha smarrito" questo, quindi, il Cinque-pensiero, raccolto al termine della prima seduta di allenamento da lui diretta. "Più che un cambio di uomini, sarà importante il cambio di atteggiamento; mi auguro che la rabbia che i ragazzi hanno accumulato alla notizia dell’allontanamento di Mimmo serva per conquistare la vittoria contro la Fortis Trani, vittoria che tutti dedicheremo proprio a Michele"

Sandro Siena


{mp3}sport/20090128_franco_cinque{/mp3}
Intervista a Franco Cinque

 


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright