The news is by your side.

Regione : insediata la Cabina di Regia per il decentramento

17

Torneranno ad incontrarsi alle dodici di ogni venerdì, almeno fino a quando il ritardo accumulato in anni ed anni di dibattiti ed affermazioni di principio sul decentramento non saranno stati smaltiti, dando finalmente concretezza ad un nuovo e più costruttivo rapporto tra Regione e sistema delle Autonomie. Presso la sede della Presidenza della Regione, il Presidente Vendola ha insediato questa mattina, infatti, la Cabina di Regia per il decentramento, istituita dall’art. 8 della l.r. 36/08. Con l’assessore agli Enti Locali, Guglielmo Minervini, il Presidente Vendola ha avviato i lavori con i rappresentanti di Anci, Upi e Uncem, cogliendo in premessa il dato politico che in un contesto di crisi come l’attuale, il " fare sistema" nel Meridione d’Italia, rappresenta. Anche se distinti per schieramento politico, insomma, voler bene al territorio ed alla sua popolazione non può che portare ad agire in sintonia soprattutto, ha sottolineato il Presidente, quando a livello nazionale la "questione meridionale pare essersi conclusa farsescamente nella questione settentrionale", come la gestione dei fondi FAS pare indicare. Cabina di Regia, ha concordato Minervini, quale strumento importante, dunque, per la costruzione di un "sistema" meridionale che si rafforza proporzionalmente alla presa di coscienza politica che si ha di se stessi. Come uomini e donne del Sud prima che come appartenenti ad un gruppo politico o ad un altro. Le priorità operative, che per volontà unanime saranno affrontate proprio con questo spirito, sono state già segnate sull’agenda della prossima riunione: questione pozzi, passaggio di funzioni di Uaz e Crsec, prospettive per le Comunità Montane e , non ultimo,linee guida per un Patto di stabilità regionale che consenta ai Comuni di stilare i propri bilanci in base a percorsi anticrisi condivisi.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright