The news is by your side.

Omicidio a Cerignola : Puglia regione a rischio crimine

97

E´ questa l´opinione del segretario nazionale del Centro per i diritti del cittadino

 

‘La Puglia, dopo Campania, Calabria e Sicilia, rientra tra le quattro regione d’Italia con maggiore influenza criminale e negli ultimi tempi pare si sia riacceso l’allarme’ con conseguenze ‘molto pericolose per i cittadini’: lo afferma il segretario nazionale del Codici (Centro per i diritti del cittadino), Ivano Giacomelli, a proposito dell’uccisione sabato scorso a Cerignola (Foggia) del boss locale Savino Cellamare. Secondo dati del Dossier 2008 Eurispes, riportati dal Codici in un comunicato, l’indice di penetrazione mafiosa nelle province pugliesi sarebbe del 32.6% per Bari, 27.9% per Lecce, 26% per Brindisi, 24.9% per Taranto e il 21.9% per Foggia. In Italia – prosegue – Giacomelli – ‘la criminalità organizzata continua ad allargare il suo potere su tutto il territorio nazionale’. ‘Data l’emergenza’, Codici invita il ministero dell’Interno ad ‘agire concretamente nel ripristino della legalità, combattendo il fenomeno per la tutela di tutti’.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright