The news is by your side.

Domani torna a riunirsi il Consiglio Regionale: Sanità e Aqp tra i 40 Odg

24

Domani nuova riunione del Consiglio regionale pugliese. Tra i 40 punti all’ordine del giorno anche: gestione dell’Aqp, promozione del sistema faunistico, modifiche alla perimetrazione del paco del fiume Ofanto, sanità, servizi sociali, regolamento edilizio, alloggi Erp, recupero del porto di Molfetta nel circuito dell’Autorità del Levante, sicurezza sul lavoro, costi della politica e finanziamenti per il Tac salentino. Ieri si sono riuniti il Tavolo per il Decentramento amministrativo tra Regione, Anci, Upi e Uncem. Si è discusso dell’adozione del cosiddetto patto di stabilità regionale. “Si tratta – ha spiegato l’assessore al Bilancio Pelillo – di uno strumento innovativo previsto dalla Legge Finanziaria che è utilissimo per liberare risorse per i Comuni dotati di avanzo di amministrazione. Oggi impossibilitati a spendere per i vincoli dettati dal Patto di stabilità nazionale che però prevede la clausola dei possibili patti regionali”. Di crisi si è occupato anche il tavolo tra Regione e banche. Confidi, regimi di aiuto, garanzie mutualistiche, microcredito. Sono alcune delle misure che saranno messe a punto nel primo tavolo tecnico dopo la firma del protocollo con cui ci si impegna a realizzare una  manovra anticrisi. L’obiettivo è sostenere le imprese e le famiglie pugliesi attraverso soluzioni che possano contribuire ad alleviare gli effetti della recessione.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright