The news is by your side.

Foggia, aumentano incidenti stradali

18

Le vittime per incidenti stradali in Puglia sono ancora numerose ma il trend è quello di una evidente diminuzione: è quanto emerge dai dati 2007, raccolti dall’Istat da tutte le forze dell’ordine che gravitano sul territorio. Gli incidenti stradali, nel 2007, sono stati 11.776; i feriti 19.652, i morti 366. Nel 2006 i morti sono stati 409, nel 2005, 428. Nel 2007 la provincia che registra il maggior numero di morti – sempre secondo dati Istat – è stata quella di Bari con 110 vittime, segue quella di Foggia (102), quella di Lecce (63), poi quella di Taranto (50) e infine quella di Brindisi (41). Dal primo luglio 2009, a seguito di un protocollo d’intesa con l’Istat, tutti i dati relativi agli incidenti stradali in Puglia saranno raccolti direttamente dal Centro regionale di monitoraggio della Sicurezza stradale (Cremss) istituito presso l’ufficio statistico dell’assessorato regionale ai Trasporti, che già da due anni ha iniziato a questo tipo di attività in via sperimentale. Dai dati Istat, emerge che i feriti in incidenti stradali avvenuti nel 2007 diminuiscono a Bari (5.181 rispetto ai 5.762 dell’anno precedente) mentre aumentano nelle altre province: a Lecce 1.987 rispetto a 1.537; a Foggia 1.821 rispetto a 1.602; a Taranto 1.531 rispetto a 1440; a Brindisi 1.256 rispetto a 1.242. Secondo il Cremss, i conducenti maggiormente coinvolti in incidenti stradali sono le persone comprese in una fascia di età tra i 36 e i 50 anni, soprattutto uomini (6.202 contro 2.242 donne) seguono le persone al di sopra dei 51 anni, poi quelli tra i 26 e i 35 e, infine, i ragazzi tra i 14 e i 25 anni di età.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright